Erri De Luca ricambia il sostegno ottenuto dal Sindaco di Napoli Luigi De Magistris durante il processo nei suoi confronti sulla questione del Tav: “Penso che due mandati in una città come questa sono indispensabili”. Parole chiare e nette dello scrittore, dette dopo il caso Giletti che da giorni infiamma il web e i bar di tutta la città.

L’intellettuale è tornato sull’argomento bocciando qualsiasi alternativa all’attuale sindaco. Una settimana fa in un’intervista a Repubblica era stato chiaro, il legame tra i due è forte, c’è chiaramente molto feeling, il sostegno del sindaco di Napoli durante il processo ha scandito una forte amicizia e collaborazione politica: “De Magistris è stato l’unico sindaco d’Italia che mi è stato accanto durante il processo Tav”. Ha dichiarato poi di averlo votato alle scorse comunali: “Sì, io l’ho sostenuto alla prima elezione a Palazzo San Giacomo; ma a prescindere dai precedenti mi sa che non ci sarà partita”. Poi l’invito ai cittadini partenopei: “Luigi de Magistris deve ricevere dai napoletani un secondo mandato. Ha appena cominciato a fare qualcosa. Bassolino è stato già sperimentato”

Redazione

NESSUN COMMENTO