Civati e Scotto a Napoli con l’Udu il 17 Novembre

0
130

Civati, Scotto e non solo!
Per la giornata internazionale degli studenti e delle studentesse, l’Unione degli Universitari Napoli fa il botto ed organizza un dibattito con esponenti delle istituzioni, della politica, del sindacato e del mondo universitario.
L’evento avrà inizio alle ore 15,00 ed avrà luogo in Vico Monte della Pietà, nel Dipartimento di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Al dibattito interverranno anche Angela Cortese, Federico Libertino, Fiorella Esposito, Andrea Fiorini e Chiara Patricolo.
Non mancherà il collegamento con l’università che sarà pertanto garantito dall’intervento del Prorettore della Federico II, Prof.Arturo De Vivo. Il tutto sarà moderato dal giornalista del quotidiano ”Il Mattino”, Marco Esposito.

Antonio Cipolletta, Cordinatore Udu Napoli così commenta: «Il 17 novembre, giornata internazionale degli studenti, è per noi dell’Unione degli Universitari una data estremamente significativa, in quanto non soltanto ricordiamo come la lotta studentesca sia rilevante e necessaria soprattutto nell’attuale momento storico in cui le istituzioni nazionali (in primis, il governo) fingono di prestare attenzione ed ascolto alle nostre richieste/rivendicazioni, ma allo stesso tempo la riteniamo un’occasione essenziale per poter riprende a discutere di una tematica di cui ad oggi occorre discutere più che mai, ovvero la tanto nota “questione meridionale.
Si tratterà – prosegue – di un evento inclusivo, cui abbiamo chiamato a partecipare esponenti della politica nazionale, del sindacato, della nostra organizzazione e tutto il mondo universitario.
Il nostro obiettivo, quindi, è quello di spingere a riflettere sulla possibilità di far ripartire il Sud tramite un impulso forte e deciso dell’università e, di conseguenza, rimettere in cammino il nostro Paese attraverso la crescita economica, sociale e culturale del Mezzogiorno».

17 novMedia partner dell’evento sarà la Testata Giornalistica Libero Pensiero News: «Questa del 17  – aggiunge Luca Mullanu, vicedirettore di Libero Pensiero News – è un’occasione imperdibile per coloro i quali hanno a cuore le sorti del meridione e del mondo universitario.
Con Libero Pensiero News stiamo dimostrando che si può costruire un altro modello di giornalismo partendo dal basso. Insieme all’Udu abbiamo già lanciato un ciclo di seminari sul giornalismo con ottimi risultati e pertanto riteniamo che questa collaborazione possa continuare su molte altre iniziative. Siamo una delle redazioni più giovani di Napoli, probabilmente della Campania, ci teniamo a questo giornale che passo dopo passo, cresce sempre di più».

Pasquale De Laurentis
@pasqdelaurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteCultura in Tv: un’oasi nel deserto
Articolo successivoThe Whispers: quando solo in Italia piace
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO