Summarte: anteprima teatrale Jazz e Baccalà

0
103

Napoli– Ha inizio a Somma Vesuviana una nuova stagione teatrale per il Summarte, un’occasione per dar espressione alle due forme artistiche per eccellenza: il cibo e la musica.

L’evento Jazz & Baccalà, dopo il successo della prima edizione, si ripropone quindi di intrattenere il pubblico con della buona musica accompagnata con delle deliziose degustazioni enogastronomiche. Ad essere serviti saranno piatti a base di baccalà, prodotto tipico sommese disponibile per l’occasione a prezzi d’eccezione!

Il batterista Elio Coppola si occupa della direzione artistica e annuncia gli eventi che da novembre intratterranno tutti gli interessati.

index

La stagione si aprirà venerdì 27 Novembre con Lorenzo Hengeller, pianista, cantautore e compositore italiano di musica swing, che presenterà in anteprima il suo nuovo lavoro discografico.

Venerdì 22 gennaio il teatro accoglierà Javier Girotto, il cinquantenne sassofonista, compositore, arrangiatore, flautista argentino.

Sabato 27 gennaio 2016 vedrà sul palco Rosalia de Souza, una cantante brasiliana formatasi, dopo anni di studio, nei migliori Jazz Club romani. Dopo il suo ultimo album per la Schema Records non si è fermata, e anzi si interessa a migliorare i lavori artistici italiani e stranieri.

Venerdì 15 aprile si esibirà Giancarlo Perna, direttore artistico, compositore, arrangiatore e chitarrista per il “Tribute to Stevie Wonder Naples for Unicef” (1999) e insegnante presso Scuola di Musica “G. Verdi” di Prato.

Domenica 15 dicembre Shawn Monteiro, cantante jazz statunitense, figlia del contrabbassista di Duke Ellington, Jimmy Woode, ci intratterrà con lo spettacolo natalizio “Christmas songs”.

Venerdì 5 febbraio protagonista sarà Fabrizio Bosso, trombettista votato nel 1999 come “Miglior nuovo talento” jazz italiano, in un referendum istituito dalla rivista Musica Jazz. Famoso per la sua costante presenza all’Umbria Jazz Festival di Perugia, ha partecipato a Sanremo nel 2003 e nel 2009. Ha duettato inoltre con Tiziano Ferro in “L’amore è una cosa semplice” (traccia 6), con Raphael Gualazzi nel brano “Follia d’amore” e, nel 2003, con la band bolognese Stil Novo per il brano “Non dirmi mai di no”.

Venerdì 18 marzo ci sarà il compositore e chitarrista italiano Antonio Onorato, l’artista che ha pubblicato ventitré album di influenza africana, e che con una delegazione di artisti italiani, guidati dal chitarrista Michele Stallo, ha protestato a Baghdad contro la guerra irachena.

La stagione si chiuderà il 29 aprile con Marco Zurzolo, contrabbassista italiano e insegnante di musica, in collaborazione con Pippo Matino, cultore di basso elettrico suona il jazz, il funky, il blues, il rock e la musica leggera italiana.

Alessia Sicuro

CONDIVIDI
Articolo precedenteAllarme bomba a Londra: aeroporto evacuato!
Articolo successivoViviAMO Napoli: Parco Vergiliano a Piedigrotta
Diplomata al liceo scientifico sperimentale PNI, matricola alla facoltà di lettere moderne della Federico II, ha sempre voluto avere una visione a 360 gradi di tutte le cose. Accortasi che la gente preferisce bendarsi invece di scoprire ed affrontare questa società, brama ancora di tappezzare il mondo coi propri sogni nel cassetto. Divora libri, vecchie storie, vorrebbe guardar il futuro con degli occhiali magici per riportar solo belle notizie alla gente disillusa. Vorrebbe indossare scarpe di cemento per non volar sempre con la fantasia, rintagliarsi le sue ali di carta per dimostrare, un giorno, che questa gioventù vale! Vorrebbe esser stata più concreta fin dall’inizio, essere interessata ai soldi come tutta la gente normale e non sentirsi in pace col cosmo solo perché sta inforcando una penna. Si, vorrebbe, ma bisogna sempre svegliarsi.

NESSUN COMMENTO