Giornata internazionale dello studente: UdS torna in piazza‏

0
27
UdS

Oggi, 17 Novembre, giornata internazionale dello studente, tantissimi studenti in Campania si sono mobilitati dopo la data del 9 Ottobre. Cortei a Nocera, Torre del Greco, Castellammare e Mercato San Severino, giornate di partecipazione studentesca ad Avellino, Benevento e Casoria, iniziative a Pompei e Napoli [iniziative in allegato]. Durante le diverse iniziative, momenti di solidarietà per i drammatici eventi di Parigi. Scegliamo di non rimanere in silenzio ma di prendere parola per dire basta a razzismo e discriminazione e per costruire un futuro di pace e giustizia sociale.

“Vogliamo riprendere parola sul dramma che viviamo nel nostro paese. Nessuna risorsa sul diritto allo studio e nessuna risposta al dramma della povertà.” – dichiara Raffaele Guarino, coordinatore regionale dell’UdS Campania, –“Vogliamo democrazia, vogliamo poter decidere nelle nostre scuole e nei nostri territori. Ad Oggi in Campania un ragazzo su 4 non va a scuola: senza finanziamenti al diritto allo studio non risponderemo mai ai drammi sociali che vive il nostro territorio. Vogliamo tutto per tutti e privilegi per nessuno.”

“Non solo cortei oggi”, continua Luca Cioffi, responsabile dell’organizzazione regionale dell’UdS Campania, – “ma in molti territori ci sono state assemblee e giornate della partecipazione studentesca. Nei nostri territori manca la possibilità di esprimersi e di incidere. E la risposta di noi studenti parte da qui: dalla nostra creatività e dalle nostre idee. Vogliamo spazi di aggregazione, vogliamo poter essere ascoltati. A Napoli abbiamo lanciato la campagna sulla cittadinanza studentesca “Senza di noi Napoli muore”: vogliamo diritti sui nostri territori, vogliamo opportunità di emanciparci.”

“Non ci fermiamo qui!” – è il grido degli studenti dell’Unione degli Studenti- “il 29 Novembre andremo a Roma assieme a moltissime associazioni e comitati, per dire no al Biocidio e fermare il devasto ambientale, dopo i tanti cortei studenteschi che ci sono stati sul tema in Campania nell’ultimo mese. Il 5 Dicembre, invece, torneremo in piazza a Napoli, contro la criminalità organizzata e per chiedere lavoro, diritto allo studio e opportuinità!”.

Unione degli Studenti Campania

NESSUN COMMENTO