Riduzione rifiuti: al via la Settimana Europea 2015

0
80

Dal 21 al 29 novembre si terrà la settima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo di informare e sensibilizzare istituzioni, aziende e cittadini sulle strategie politiche di prevenzione dei rifiuti dell’UE.

In Italia è promossa da un Comitato promotore nazionale composto da CNI Unesco, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, ANCI, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, AICA e dai partner tecnici E.r.i.c.a, Soc. Coop ed Eco dalle Città. Numerosi i media partner tra i quali La Stampa Tuttogreen ed ehabitat.it.

fbkiddE

Il tema principale di quest’anno è la dematerializzazione. Il concetto si può sintetizzare con lo slogan ”fare più con meno”, ovvero usare meno risorse per ottenere lo stesso risultato, passare dai materiali ai servizi, condividere prodotti oppure organizzare gruppi di servizi per usufruire di un singolo bene. Una delle priorità fondamentali al giorno d’oggi, infatti, non è tanto i riciclo, ma la prevenzione e riduzione dei rifiuti a monte come evidenziato dalla gerarchia europea.

La tematica ha riscosso molto successo nel nostro paese tanto che anche quest’anno sono state superate le 5000 azioni, il 98% delle quali rientra nella dematerializzazione. Molto positivo il coinvolgimento dei cittadini promosso dai vari Comuni italiani. E’ proprio il comparto della Pubblica Amministrazione, a brillare per quantità di iniziative organizzate (42%), seguono le realtà associative con il 27% e quelle imprenditoriali con il 13%. Il mondo della scuola ed i privati cittadini, occupano solo l’8%.

Da Nord a Sud, questa settima edizione vanta la partecipazione attiva di tutte le Regioni, con particolare impegno da parte della Lombardia (qui si svolgeranno il 19% delle attività), del Piemonte, del Veneto (10%), del Lazio (9%), della Campania e dell’Emilia Romagna (8%):

Tra le aziende nazionali che parteciperanno alla manifestazione spiccano Intesa San Paolo, che promuoverà iniziative in tutte le sue filiali, Simply Market e Auchan che coinvolgeranno ogni punto vendita nella sensibilizzazione nei confronti dell’alimentazione consapevole e del risparmio energetico tramite i Led. Anche il Mercatino prenderà parte all’iniziativa sensibilizzando le proprie filiali alla riduzione dei rifiuti, mentre il Gruppo Leotron organizzerà azioni volte alla diminuzione dei documenti cartacei.

Alimentare una coscienza ambientalista è di vitale importanza per un paese in quanto ecologia e rispetto dell’ambiente migliorano la qualità della vita stessa. E’ per questo che iniziative come questa vanno sostenute e arricchite mettendoci il proprio impegno.

Vincenzo Nicoletti

NESSUN COMMENTO