‘A Terra E’ ‘A Nostra, l’Unisa al passo con Parigi COP21

0
128

Iniziato il 29 Novembre, si concluderà l’11 Dicembre il summit parigino COP21 in cui sono stati trattati temi importanti rispetto al macrotema “clima” e a cui hanno partecipato personalità di spicco della scena politica internazionale. 

Obama poche ore fa ha dichiarato:

«Se non agiamo sul clima, rischio rifugiati da isole»

Parallelamente, all’Università Degli Studi di Salerno, Link Fisciano ripropone una discussione territoriale sull’Ambiente ispirata proprio alla conferenza mondiale sui cambiamenti climatici, ma con interventi tecnici e politici provenienti dai movimenti.

Si partirà dall’appello della ‘Coalizione Clima‘, rete di associazioni, singoli attivisti e realtà che, a livello nazionale e su base territoriale, lavorano per la difesa dell’ambiente e contro i cambiamenti climatici alterati dall’uomo. Anche se nata poco tempo fa, chiede alla COP21 un accordo equo, per poter far fronte al riscaldamento globale legato alle attività umane, a danno di altrettante vite umane.

riconversioneambientaleSi inizierà di mattina con gli interventi tecnici e, dopo la pausa pranzo, si riprenderanno i lavori con le personalità politiche campane e lucane:
– h 11.30/14.30, Aula 106 di Ingegneria: Assemblea ”A terra è a nostra!” – confronto tra realtà ed associazioni della Campania. Terra dei Fuochi, Discariche abusive, privatizzazione dell’acqua, trivellazioni, attività industriali illecite: quali pratiche quotidiane, collettive ed individuali sono state sperimentate fino ad oggi per contrastare le minacce all’ambiente, alla vita e alla salute presenti sul territorio. Che strada bisogna percorrere per sensibilizzare, informare e coinvolgere la cittadinanza che subisce i lati più violenti del declino ambientale causato dal nostro stile di vita?
– h 15.30/18.00, Aula 12 DISPAC : Dibattito di formazione
”Riconversione ambientale” – discussione su impatto zero e sviluppo eco-sostenibile. Ecologia, economia circolare, rifiuti zero, decrescita
felice, manutenzione del territorio, risorse naturali, mobilità sostenibile.


Tra le personalità invitate ritroviamo:
Tiziana Medici – Coordinamento NoTriv Campania;
Comitato NoTriv Irpinia (Trivellazioni nell’avellinese);
Francesco Masi – Coordinamento NoTriv Basilicata;
Comitato Giù le mani dal Porticciolo Salerno (Cementificazione Porto di Pastena);
Comitato Salute e Vita (Fonderia Pisano-Inquinamento Atmosferico Valle dell’Irno);
Comitato Acqua Pubblica Salerno (Affidamento del Settore Idrico Campano ad aziende private); Gaetano Rivezzi, ISDE Campania – Medici per l’Ambiente (correlazione tra malattie e inquinamento atmosferico);
Roberto De Luca – Codacons Vallo di Diano (processo ‘Chernobyl’);
Nello Di Pasquale, Rete Ambiente Provincia di Salerno;
Legambiente Salerno;
STOP BIOCIDIO (Terra dei Fuochi), Libera Campania, Studenti per l’Ambiente – Acerra;
Rete della Conoscenza Campania;
Impatto Eco- Sostenibile;
Rifiuti Zeo/Zero Waste;
Movimento ‘Decrescita Felice’ Salerno;
Raffella Casciello – ACT (Agire, Costruire, Trasformare);
Rosa Rinaldi – Responsabile Nazionale Ambiente – PRC;
Comitato STOP TTIP Salerno;
Gruppo di Acquisto Solidale Pastena – Salerno, ”i cipollotti”;
Davide Bubbico – Ricercatore e docente presso il DISES Università degli Studi di Salerno;
Vincenzo Viglione (M5S) Segretario della Settima Commissione ”Ambiente, Energia, Protezione Civile” in seno al Consiglio Regionale della Campania;
Daniela Baldantoni del Dipartimento di Chimica e Biologia – Università degli Studi di Salerno.

Sara C. Santoriello

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’Usb in strada per sostenere i lavoratori dell’Inps
Articolo successivoReddito minimo o di cittadinanza? Le proposte in campo
Rappresentante degli studenti nel Consiglio Didattico di Scienze Politiche all'Università degli studi di Salerno (2015-2017). Consigliere del Forum dei Giovani di Cava De' Tirreni. Membro della Direzione Nazionale dell'Unione Degli Studenti (biennio 2014-2016). Esecutivo di Link Fisciano (2016-2018). Segretaria della CPS (biennio 2011-2013). Reporter per AsinuPress e LiberoPensiero.

NESSUN COMMENTO