Benevento: concerto di beneficenza al Duomo

0
98
Benevento

Benevento – Questa sera, alle ore 20:00 presso il Duomo, è in programma il concerto di beneficenza “la musica unita per il Sannio“. Il concerto è promosso dalla Regione Campania e dal Comune di Benevento, in collaborazione con  tutti i Conservatori della Campania e col  sostegno dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.

L’evento di tipo benefico, promosso dai quattro Conservatori campani, nasce con l’intento di sostenere, anche economicamente, la popolazione del Sannio e a ribadire la volontà di ricostruire la città di Benevento, dopo gli eventi calamitosi che hanno interessato il Sannio lo scorso 15 ottobre. Tutte le donazioni del pubblico saranno dunque destinate alla Croce Rossa Italiana, che contribuirà al ripristino della sede e delle relative attrezzature dell’istituto comprensivo Giuseppe Moscati, uno degli edifici maggiormente danneggiati a seguito dell’alluvione.

Le donazioni potranno essere effettuate attraverso un apposito conto corrente, aperto dalla Croce Rossa Italiana e dal  Comitato Provinciale di Benevento:

IBAN IT54I0200875590000103643119

Alla serata di beneficenza saranno presenti le associazioni nate a favore degli alluvionati e presso gli stand allestiti all’ingresso del Duomo il pubblico potrà ottenere i riferimenti necessari.

Benevento

Le iniziative a favore del Sannio, dopo gli eventi del 15 ottobre, si sono susseguite numerose nel corso delle ultime settimane; iniziative nate spontanee, dal basso, e dal popolo per il popolo. Giusto ricordare, fra le più note, #SaveRummo, #SaveSannio, #SporcheMaBuone e la Sannio’s Mud Soup.  La solidarietà mostrata per la città di Benevento non si è ancora esaurita: ora è la musica che vuole apportare il proprio sostegno. Infatti, è per la prima volta in assoluto, come afferma il consulente per la Cultura Sebastiano Maffettone, che si riuniranno per il  grande concerto i quattro conservatori della Campania: Domenico Cimarosa di Avellino, Nicola Sala di Benevento, San Pietro a Majella di Napoli, Giuseppe Martucci di Salerno.

Con l’augurio che tanti altri cittadini mostrino il lato solidale e umano che ha già contraddistinto la città di Benevento.

Rossella Mercurio

NESSUN COMMENTO