Notte D’Arte a Napoli, una nottata ricca di iniziative

0
46
Notte D'arte

Il 12 dicembre 2015 il centro storico si prepara ad accogliere milioni di visitatori, turisti e cittadini che accorreranno per la quinta edizione del suggestivo evento culturale: “Notte d’arte 2015”.

La manifestazione si svolgerà su tutto il territorio della II Municipalità: Port’Alba, Piazza Dante, Piazza San Domenico Maggiore, Via Nilo, Via San Sebastiano, Via San Biagio dei Librai, Via Duomo, Corso Umberto, Piazza Del Gesù, Piazza Borsa e Via Benedetto Croce saranno le strade maggiormente coinvolte. Il tema di quest’anno, fortemente sostenuto dall’associazione NO PROFIT “AMREF Helath Africa”, sarà “la cultura della pace” e proprio in merito a tale tematica saranno organizzate una serie di piacevolissime iniziative culturali. Sul palco di Piazza Dante, infatti, alle ore 17:00 il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e Don Tonino Palmese inagureranno l’evento con un dibattito intitolato “L’incontro delle culture genera pace”. Nel complesso di San Domenico Maggiore, invece, la stessa Amref allestirà un percorso di sensibilizzazione sulla questione dell’acqua in Africa, organizzando anche simulazioni che permetteranno ai partecipanti di comprendere a fondo le forti difficoltà che si ritrovano ad affrontare ogni giorno uomini, donne e bambini per poter usufruire di acqua potabile e soprattutto pulita. Inoltre, sarà possibile anche visitare un’esposizione di vignette denominata “Acqua è vita”, dove, con ironia, si rifletterà sulle problematiche dei popoli del continente posto aldilà del Mediterraneo.

Numerosi e altrettanto vari sono i programmi che attendono di essere scoperti, come lo “Strit Food Festival
stritfoodche dalle ore 11:00 del mattino fino alle 4:00 di notte a Piazza Del Gesù , delizierà anche i palati più esigenti con eccellenti prodotti campani. Gli amanti della musica, invece, potranno godersi esibizioni di generi diversi: alle 18:30 alla Stazione della metropolitana “Università” di Piazza Borsa si svolgerà un concerto dell’ Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli mentre sul palco di Piazza Dante ci saranno  Tony Esposito, un percussionista partenopeo che ha collaborato con il defunto Pino Daniele,  Valentina Stella e Saba Anglana.  In più, non dimentichiamo  il concerto gratuito con Passion di Peter Gabriel, ex cantante dei Genesis, a Piazza Plebiscito. Tra le particolari iniziative di quest’anno ritroviamo, anche  l’ “Art Street Naples”, un percorso notturno dal costo di 10 euro fortemente voluto dall’associazione “Arcigay”, che intende concedere ai partecipanti di entrare a conoscenza di quelle opere in grado di permettere la completa emancipazione della nostra società.

I veri protagonisti di questa manifestazione, però, saranno i complessi culturali e le chiese che rimarranno aperti fino a notte inoltrata.

Cappella San SeveroLa Cappella di Sansevero, per tale occasione, ha organizzato la quarta edizione di “Una notte con il principe”. Dalle 18:00 alle 24:00 il museo rimarrà eccezionalmente aperto ed il costo del biglietto d’entrata verrà ridotto da 7 euro a 3. In più, non possiamo non dirvi che il complesso di Santa Maria La Nova concederà, al costo di 8 euro a persona ad esclusione dei bambini al di sotto dei 12 anni, ai suoi visitatori l’accesso alla suggestiva tomba del Conte Dracula.

Infine vi segnaliamo la “Fiera Dell’Artigianato e del Design” nella chiesa di San Giuseppe A Pontecorvo e il mercatino presepiale nella Galleria Umberto Primo. In vista dell’evento i mezzi pubblici saranno in funzione fino a notte inoltrata. Questa sarà una notte ricca di eventi culturali che permetterà a tutti di divertirsi entrando in contatto con tutto ciò che Napoli ha di meglio da offrire.

Gabriella Meola

 

NESSUN COMMENTO