“SII TURISTA DELLA TUA CITTA’ ” al servizio di San Gennaro

0
100
Edicola di San Gennaro sita nella zona est di Napoli

Napoli, 16 dicembre 2015, il miracolo della liquefazione del sangue del Santo Protettore della città, San Gennaro, si ripeterà ancora una volta. 

Oltre quella del sabato che precede la prima domenica  di maggio e quella del 19 settembre in Cattedrale,  la data di dicembre risulta essere quella meno conosciuta dai fedeli. La credenza vuole che in questa occasione si celebri il ricordo dell’ intercessione del Patrono nel fermare la furia omicida del Vesuvio.

Nel 1631 San Gennaro fermò l'eruzione del Vesuvio.
Nel 1631 San Gennaro fermò l’eruzione del Vesuvio.

Era l’anno 1631, la lava dopo aver distrutto Torre del Greco si dirigeva minacciosamente verso Napoli ed era quasi sul punto di distruggere i primi edifici, quando i cittadini decisero di appellarsi alla clemenza di San Gennaro affinchè intervenisse. Questi  preso il busto e il sangue del Protettore decisero di portarlo in processione. Ad altezza del Ponte dei Granili, attuale Ponte della Maddalena situato nella zona est della città, improvvisamente, il sangue contenuto nelle ampolle si sciolse e la furia del Vesuvio e della sua lava si interruppero risparmiando la città.

In seguito, in quello stesso luogo,  dalla rappresentanza del Tesoro di San Gennaro fu commissionata e finanziata, come ex-voto,  la realizzazione di un’ edicola. Attualmente il monumento in questione si trova in condizioni di assoluto degrado, in quanto deteriorato non solo da sporcizia e spazzatura ma anche dall’ inciviltà di alcuni teppisti che lo hanno imbrattato con le bombolette. Stanca della situazione in cui versa l’edicola, l’associazione “Sii Turista della tua città” con i suoi tanti sostenitori  ha deciso di organizzare una giornata di pulizia dell’opera  . Il 16 dicembre, infatti, ci sarà un intenso programma: alle ore 08:00 del mattino si incontreranno tutti nella Cappella di San Gennaro dove, alle 9:30, parteciperanno alla funzione e infine, alle 12:00, si dirigeranno tutti insieme all’ edicola. La ripuliranno, cercando di riportarla allo splendore originale, spazzeranno la zona circostante e tenteranno di aggiustare le due panchine che si trovano al suo fianco.

siiturista“Sii Turista della tua città”  è un movimento artistico e culturale creato da coloro che ormai stanchi di sentir parlare di Napoli con un’accezione negativa volevano, non solo riportarne alla luce lo splendore,  ma anche permettere ai napoletani  di prendere consapevolezza del patrimonio culturale della città entrando  in contatto con la sua storia millenaria. Fondamentalmente i membri  di questo gruppo si occupano di accogliere i turisti, di organizzare visite guidate, di dare spazio ad artisti emergenti e, da come si può evincere dall’ iniziativa del 16 dicembre, di pulire piazze e monumenti.  Siate tutti turisti della vostra città,proteggete la sua particolarità e se potete aiutate a preservarne i monumenti e a ripulirne quelli degradati.

Gabriella Meola

Fonte articolo: Pagina movimento “Sii turista della tua città”

Fonte immagini: Google

NESSUN COMMENTO