Crowdfunding per l’aula multimediale al Liceo De Sanctis

0
448

Crowdfunding al Liceo classico Francesco De Sanctis di Salerno per finanziare l’acquisto di materiale necessario per l’aula multimediale del plesso.

Volontà, determinazione, e anche un pizzico di creatività sono stati, senza dubbio, gli ingredienti fondamentali che hanno consentito ai ragazzi del Liceo Francesco De Sanctis di Salerno di ottenere un grande successo durante la serata di crowdfunding organizzata ieri 16 Dicembre. L’evento è stato organizzato in modo tale da mettere al centro gli studenti, che si sono impegnati nell’organizzazione di attività all’interno della scuola. All’esterno è stato possibile acquistare una sorta di biglietto d’entrata dal costo di 3 euro per poter entrare a visitare la struttura.

Il tutto è partito da una necessità, cioè acquistare le sedie per il nuovo auditorium,– ha affermato Mario Greco, rappresentante d’istituto del Liceo- poi noi studenti abbiamo pensato di far partire il percorso di autofinanziamento ” campus licei” attraverso questa serata di raccolta fondi. L’obiettivo di campus licei è appunto fare in modo che la scuola sia aperta il pomeriggio e utilizzabile dagli studenti come uno spazio di aggregazione, come luogo di discussione e dibattito, ma anche come palcoscenico per la propria creatività. Ieri siamo riusciti ad unire l’utile al dilettevole, raccogliendo oltre 3500 euro necessari per l’auditorium, ma anche dando spazio ai ragazzi che hanno allestito dei padiglioni di nazioni all’interno delle aule creando un piccolo expo a scuola. Inoltre ci sono state esibizioni musicali degli ampersound, fade away e drag, che ci hanno fatto divertire con la loro musica. La serata è stata estremamente piacevole e divertente con una partecipazione eccezionale di tutti i ragazzi che si sono impegnati tantissimo perchè tutto andasse per il meglio”.

Il successo dell’iniziativa è stato reso possibile anche dal legame e dalla presenza di fiducia tra alunni-professori-dirigenza. ”La dirigenza ci ha dato assolutamente carta bianca per organizzare e gestire la serata, senza interferire con il nostro lavoro, ma anzi, supportandoci laddove ce ne fosse bisogno” ha concluso il rappresentante.

Sicuramente un monito per tutte le scuole della Provincia e, in generale, della Regione Campania che, specialmente negli ultimi tempi, lottano costantemente contro incurabili problemi edilizi e totale mancanza di fondi senza però riuscire a trovare una soluzione concreta ai disagi. Nel proprio piccolo i ragazzi di Salerno hanno posto un piccolo mattone per la costruzione di qualcosa di grande e duraturo, e non mancheranno occasioni, come ha confermato lo stesso Greco, per riproporre serate del genere in cui si unisce ”l’utile al dilettevole”.

Vincenzo Marotta

NESSUN COMMENTO