Mosse di Seppia all’ex carcere Filangieri

0
65
mosse di seppia

Venerdì 18 dicembre, alle ore 19, presso l’ex Carcere Filangieri (Salita Pontecorvo 44), ribattezzato “Lo scugnizzo liberato” dagli attivisti di “Scacco Matto”, che lo hanno occupato nel mese di settembre, la Rivista Letteraria Mosse di Seppia festeggerà il compimento di due anni di attività e pubblicazioni.
Il programma della serata è molto ricco. Si comincerà, infatti, con una mostra che ripercorra il biennio appena trascorso: ovviamente poesie, ma anche fotografie degli incontri, le meravigliose copertine di Gianmarco De Chiara, le locandine di Francesca Tavassi e le fiabe illustrate di Federica Cafaro. A seguire uno spettacolo circense nel teatro di Eduardo De Filippo, sorto nella struttura proprio dalla volontà del celebre drammaturgo e Senatore a vita quando il luogo ospitava un “Istituto di rieducazione minorile” e prima di tutti intuì la funzione catartica dell’arte nei “serragli” di digiacomiana memoria.

702814_766620473468276_510743805_nInfine la presentazione del decimo numero della rivista “Mosse di Seppia” e un reading poetico.
La formula del “Reading” esprime pienamente la filosofia della Rivista Letteraria Mosse di Seppia: autori e lettori si alternano nella letture di poesie, proprie o altrui, edite o inedite. Perché la Rivista Letteraria Mosse di Seppia è animata dallo scopo di restituire alla letteratura luoghi fisici di confronto: non solo librerie, ma anche pub, teatri, botteghe. La Rivista Letteraria Mosse di Seppia si affaccia al terzo anno di attività con un carico significativo di esperienza e collaborazioni (tra i tanti, il “Teatro il Pozzo e il Pendolo”, la bottegga “’O quatt”e Maggio” e l’associazione “Storie di Napoli”). Proprio allo Scugnizzo Liberato un murales del writer Lume omaggia la rivista con un gruppo di seppie che fa capolino.
La rivista Mosse di Seppia è in vendita nelle librerie Dante e Descartes in P.zza del Gesù, Ubik in Via Benedetto Croce 28 e Teatro Bellini in Via Conte di Ruvo 14.

NESSUN COMMENTO