Calendario Tennis 2016

0
108
Calendario Tennis 2016
Calendario Tennis 2016

È appena uscito il calendario ufficiale dei tornei del circuito ATP per il Tennis.

Dopo un anno di spettacolo – soprattutto grazie a Djokovic e Federer per il maschile, Pennetta e Vinci per il femminile – siamo pronti ad assaporare un’altra annata che si presenta entusiasmante, dove Novak potrebbe puntare a nuovi record personali in vista di un Federer vicino ma forse non pronto al ritiro.

I grandi appuntamenti saranno sempre quelli: i tornei del Grand Slam, le Finals Masters e la Coppa Davis. In più quest’anno ci saranno anche le Olimpiadi. È Rio la meta scelta ed il cemento la superficie: ma partiamo con calma.

Si comincia il 18/01 con l’Australian Open, si prosegue poi sempre sul cemento col doppio 1000 tra Indian Wells e Miami, (rispettivamente 7 e 21/03). La stagione sul rosso inizierà a Montecarlo l’11/04 per poi proseguire con la doppia settimana tra Madrid e Roma, il 2 ed il 9 maggio. Grande appuntamento a fine mese con Roland Garros e dopo appena un mese con Wimbledon. Si torna sul cemento d’estate con Toronto prima e Cincinnati poi, per concludere in bellezza con lo US Open. Chiuderanno ad ottobre (10 e 31) Shanghai e Parigi. Ultimo grande appuntamento il 14/11 con le Finals a Londra. 

Appuntamenti Coppa Davis: 29/02, 11/07, 12/09 e per finire 21/11. Ed inoltre, il 2016 ci regalerà anche le Olimpiadi di Rio a partire da giorno 08/08.

Come sempre, i primi appuntamenti sono solitamente i più difficili da pronosticare riguardo i possibili vincitori, ma il primo Slam, l’Australian Open, è il torneo che in assoluto dà più punti in termini di Ranking ATP e perciò la guerra sarà combattuta: Nadal dovrebbe esserci, Federer immortale e Djokovic sempre e comunque leggermente favorito su tutti. Quest’ultimo ha ancora il Roland Garros da vincere, l’unico dei 4 grandi tornei assente nella propria bacheca, l’anno scorso, dopo l’era Nadal, ha vinto Wawrinka, proprio in finale con il serbo, che quest’anno non può fallire.

Raffaele Cianni

NESSUN COMMENTO