Fantabreak: i consigli per la 21 ^ giornata

0
135
fantabreak

Salve a tutti! In questa sesta puntata di Fantabreak cambiamo tipologia d’articolo, poiché non ci limiteremo solo a fare commenti sulla giornata passata, ma daremo consigli riguardo i giocatori da schierare ad ogni giornata di Serie A.

Frosinone vs. Atalanta: i padroni di casa, anche se ancora scossi dal veemente ritorno di Immobile, scenderanno in campo con il solito 4-4-2 con a centrocampo il 6 fisso di Sammarco, del quale noi di Fantabreak consigliamo lo schieramento in virtù del suo rendimento costante e positivo. L’Atalanta, anche se  orfana di Maxi Moralez, scenderà in campo con il consueto 4-3-3 lasciando ogni speranza di bonus al seppur leggermente incostante Papu Gomez, quindi è palese che il nostro consiglio della partita ricada su di lui.

Empoli vs. Milan: i toscani, che aspirano a raggiungere quanto prima i fatidici 40 punti per la salvezza, giocheranno con il solito modulo ma soprattutto con i pilastri d’attacco che saranno anche gli ex di turno già noti per i tanti bonus: Saponara e Maccarone. Quest’ultimo è anche noto per il suo ruolo di “bestia nera” del Milan, ergo ne è consigliato lo schieramento. Sulla sponda rossonera consigliamo lo schieramento di Bonaventura, che in questa stagione ha collezionato più bonus spaziando tra assist e gol.

Fiorentina vs. Torino: in vista Champions League, Sousa opta per l’utilizzo dei fedelissimi facendo vertere il nostro consiglio su Kalinic, punta di diamante del tridente collezionista di bonus, avendo i numeri dalla propria mentre dalla sponda granata è consigliato lo schieramento dei componenti del fantastico tandem d’attacco Belotti ed Immobile.

Inter vs. Carpi: i nerazzurri, trovandosi in lotta Scudetto, potrebbero conseguire la loro decima  vittoria per 1 a 0, lasciando Handanovic, di cui ne è consigliato lo schieramento, senza malus. Con tutti i componenti del reparto difensivo, consigliamo anche lo schieramento dei terzini nerazzurri, che avendo contro una difesa a 3 possono trovare ampi spazi per le discese.

Lazio vs. Chievo:  per questa sfida da metà classifica pochi consigli, se non quello di schierare i titolarissimi di entrambe le squadre, sperando in un gol di Djordjevic, che potrebbe sbloccarsi facendo tornare qualche bonus nelle sue caselle, grazie all’aiuto delle due forti ali a suo supporto.

Palermo vs. Udinese: i rosanero, con ambizione salvezza, si presentano con il solito tridente e sperano che Gilardino con il supporto di Vazquez e Quaison possa tornare il vecchio violinista. Collezionare qualche bonus in più che con la difesa allegrotta dell’Udinese pare possibile, ergo ne è consigliato lo schieramento.

Sampdoria vs. Napoli: per i doriani che ospitano i primi in classifica gli unici consigli sono quelli di evitare di schierare i giocatori del reparto difensivo ed azzardare lo schieramento di un redivivo Cassano. Sponda azzurra è consigliato, ma ormai d’obbligo, lo schieramento non solo di Higuaìn, ma anche di Koulibaly e Jorginho.

Sassuolo vs. Bologna: per il derby emiliano che sarà giocato al Mapei Stadium consigliamo lo schieramento dei componenti di entrambi i tridenti: Berardi, Falcinelli e Sansone da un lato, Giaccherini, Destro e Mounier dall’altro. Inoltre, se si è in cerca di sufficienze facili, consigliamo lo schieramento dei centrocampisti di entrambe le squadre.

Hellas Verona vs. Genoa: i veneti al giro di boa si ritrovano desolatamente ultimi con le vane speranze riposte in Giampaolo Pazzini, sempre punta di diamante dell’Hellas. La sua presenza nelle squadre fantacalcistiche cui fa parte è d’obbligo. Per il Genoa c’è poco da dire, dato che in squadra c’è Leonardo Pavoletti, soprannominato Pavoloso. Alle sue spalle agiranno il già noto Perotti e la sorpresa di questo campionato nelle ultime giornate: Suso, all’insaputa di molti già collezionista accanito di bonus.

Terminiamo con il big match posticipo domenicale della giornata, cioè: Juventus vs. Roma. I bianconeri si ritrovano nell’insolito ruolo, per gli standard degli ultimi anni, di secondi ad inseguire la capolista in fuga. Ma con a disposizione un super Dybala in versione re Mida, dove tutto ciò che tocca diventa oro – ma, parlando di fantacalcio, tutto diventa bonus – la salita non è impossibile. Da segnalare è il ritorno di Barzagli, molto utile per la sua ottima media voto. La Roma si trova a dover combattere un’emergenza in difesa che potrebbe costare altri malus a chi potrebbe schierare Szczesny tra i pali, la cui presenza nelle fantasquadre è sconsigliata.

Eugenio Fiorentino

CONDIVIDI
Articolo precedenteCaso Quarto: qualche riflessione sul M5S
Articolo successivoCameron dà carta bianca ai ministri per il Brexit?
Eugenio Fiorentino, nato il 3/2/1992 a Napoli, dove ho sempre vissuto. Ho frequentato le scuole presso l'istituto Suore Bethlemite ed ho poi conseguito la licenza liceale presso il X Liceo Scientifico Statale, Elio Vittorini. Sempre promosso a pieni voti. Nel 2010 mi sono iscritto all'istituto Suor Orsola Benincasa, alla facoltà Scienze delle Comunicazioni, conseguendo i primi esami fino al settembre 2011, data in cui a causa di un gravissimo incidente subito ho interrotto gli studi. Dopo un lungo periodo riabilitativo, che tutt'ora sto sostenendo, ho ripreso gli studi nel 2014, conseguendo anche il passaggio al primo esame: Informazione e cultura digitale. Ho praticato molti sport, tra i quali nuoto e calcio a livello agonistico. Ho anche grandi passioni riguardo Musica, Calcio e Motociclismo, ma ultimamente ho avuto modo di apprezzare, anche per vicende personali, tutto l'ambito della riabilitazione neuro-motoria, che è un campo in grande crescita ed espansione.

NESSUN COMMENTO