Il Sabato del Mercato: Napoli e Fiorentina sugli scudi

0
82
mercato ata executive milano

Settimana di mercato caratterizzata da una scatenata Fiorentina, che ha concluso ben 5 trattative. La prima è il prestito con diritto di riscatto di Tino Costa, in arrivo dallo Spartak Mosca, dopo l’esperienza al Genoa; la seconda è quella per l’esterno Cristian Tello, prelevato in prestito dal Barcellona, dopo la prima parte di stagione passata al Porto. Altre ufficialità, questa volta a titolo definitivo, sono arrivate per Mauro Zarate, acquistato dal West Ham, e Andrés Schetino, centrocampista uruguayano del Fenix, che sarà girato al Livorno a titolo temporaneo. L’ultima trattativa riguarda il mercato in uscita: Giuseppe Rossi è stato ceduto in prestito al Levante, fino alla fine di questa stagione. I Viola però non sono ancora fermi. Si seguono Luca Cigarini e il difensore classe ’96 Emanuel Mammana, del River Plate.

Linea verde per il mercato del Napoli. Il DS Giuntoli ha chiuso per Alberto Grassi, centrocampista classe ’95 dell’Atalanta, pagato 8 mln più 2 di bonus. Il direttore azzurro però non si è limitato solo a prelevare il cartellino del giocatore, ma è anche riuscito a strappare delle opzioni biennali per alcuni prospetti degli Orobici. I giocatori coinvolti sono il portiere classe ’92 Marco Sportiello, che costerebbe agli azzurri 10 mln, il terzino classe ’94 Andrea Conti, al costo di 7 mln, e il mediano olandese classe ’91 Maarten de Roon, acquistabile già a giugno. Non solo Atalanta però, perché gli azzurri continuano a seguire Federico Barba, difensore classe ’93 dell’Empoli, preferito al compagno di squadra Lorenzo Tonelli, dichiarato incedibile, e tengono gli occhi puntati su Riechedly Bazoer, centrocampista classe ’96 dell’Ajax. Dopo l’arrivo di Eddy Gnahoré (classe ’93) e la maxi-operazione con l’Atalanta, si fa dunque evidente la strategia di mercato degli azzurri, decisi a rimanere al passo con la Juventus per quanto riguarda i giovani talenti. Rifiutata anche l’ultima offerta per Manolo Gabbiadini: i tedeschi del Wolfsburg avevano offerto circa 28 mln.

Mercato confuso invece in casa Milan. La cessione di Luiz Adriano a Jiangsu si è bloccata ed il brasiliano è tornato ad allenarsi agli ordini di Mihajlovic. La situazione però potrebbe sbloccarsi a breve, grazie alle cessioni di Alessio Cerci, prestato nella solita asse con il Genoa, e Stephan El Sharaawy, diretto alla Roma con la formula del prestito oneroso a 2 mln con diritto di riscatto a 14 mln in favore dei giallorossi. Si tenta di anticipare l’arrivo del terzino Leonel Vangioni e si segue il difensore argentino Marcos Angeleri, attualmente al MalagaSfuma Ranocchia, ormai diretto alla SampDifficile invece arrivare ad Anwar El Ghazi, che pare incedibile fino al mercato estivo.

Grana Gervinho per quanto riguarda il mercato della Roma. Anche per i giallorossi, la trattativa con i cinesi del Jiangsu si è bloccata e ciò impedisce l’affondo per Perotti, bloccato da giorni al Genoa ma che continua ad essere sulla lista di sbarco. El Sharaawy è in arrivo, il portiere brasiliano Alisson invece arriverà a giugno. Si sonda ancora il mercato alla ricerca di un difensore Adriano (Barcellona) e Caceres (Juventus) continuano ad essere obiettivi concreti, più defilati invece i nomi di Tonelli e Juan Jesus.

Le ultime ufficialità del mercato: Il Chievo ha preso lo svincolato Nicolas Spolli; Il Carpi ha prelevato in prestito Stefano Sabelli, dal Bari; Kuzmanovic torna in Serie A, acquistato dall’Udinese; Marcello Trotta è ufficialmente del Sassuolo; La Samp ha preso Dodò in prestito; L’Atalanta ha acquistato Remo Freuler, Serge Gakpé, Berat Djimsiti e Andrea Petagna (per il mercato estivo); La Juventus ha chiuso per Rolando Mandragora, che rimarrà a Pescara fino a giugno; rescissioni per Vidic (Inter) e Cole (Roma).

Fonte news: calciomercato.it/Tuttomercatoweb.com

Andrea Esposito

NESSUN COMMENTO