Salernitana-Brescia 3-0, Leonessa presa per la Coda

0
227

All’Arechi finisce 3-0 il match tra Salernitana e Brescia. Per i Granata hanno deciso un autogol di Coly, Coda e Franco.

Possono tirare un sospiro di sollievo la Salernitana e soprattutto Torrente che, nella partita contro i Bresciani, si giocava il posto in panchina. Dopo quattro sconfitte consecutive da parte dei Granata, sembrava quasi impossibile poter riuscire a portare a casa il risultato contro una delle squadre più in forma del campionato cadetto, reduce da cinque vittorie e tre pareggi. E invece si è vista una Salernitana bella, travolgente e, soprattutto, più solida in difesa. Il mercato in entrata sta dando i suoi frutti: l’innesto di Ronaldo ha fornito più fluidità in fase di impostazione, l’aggiunta di Zito e dell’Australiano classe ’95, Oikonomidis, in prestito dalla Lazio, ha regalato freschezza alla manovra offensiva. La difesa ha risentito positivamente dell’arrivo di Ceccarelli dal Bologna, affiancato al talismano Granata, Bernardini, tornato in campo dopo un mese di assenza per infortunio (con lui a difendere la porta di Terracciano la compagine Campana non ha mai perso). La vittoria è stata figlia, in particolar modo però, dalla splendida prestazione del ritrovato Coda, al netto di un inesistente Gabionetta. L’attaccante ex Parma ha, infatti, segnato e propiziato gli altri due gol con due bei colpi di testa.

Coda

La gara inizia meglio per il Brescia con le conclusioni prima di Caracciolo e dopo di Embalo ad impensierire Terracciano. Al 23′, però, la partita si sblocca in favore dei padroni di casa grazie ad un cross di Oikonomidis spizzato da Coda che prende in contro tempo Minelli, il quale respinge addosso a Coly che non può fare niente per evitare l’autogol. Dopo il vantaggio Granata risponde subito Caracciolo che prova a riportare il pareggio, ma trova l’opposizione del numero 1 avversario. La ripresa inizia come era iniziato il primo tempo: Brescia avanti e occasione per Morosini, lasciato solo in area in occasione dell’unica distrazione da parte della difesa Campana, che però calcia sull’esterno della rete. Al minuto 55 Ronaldo lancia dal centrocampo un Coda decisamente in giornata di grazia che brucia con un bel diagonale Minelli e sigla il 2-0. La partita si chiude definitivamente al 62′ quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Coda colpisce la traversa, sulla respinta arriva Bernardini che trova lo spiraglio giusto per il tiro, ma a ribadire in rete è Franco. 3-0 game, set and match.

Vincenzo Marotta

NESSUN COMMENTO