Aiello: ”Ramoil non avrà scampo. Saremo irremovibili!”

0
147

Il 24 gennaio 2016 a Casalnuovo di Napoli, in Piazza Mafalda di Savoia si è tenuta un assemblea cittadina, lanciata dal movimento stop biocidio “C’at accis a salut!”.

A Casalnuovo di Napoli non c’è più posto per Ramoil, una raffineria presente sul territorio, o meglio, nel centro abitato, tra i palazzi.
Ramoil possiede 200 codici CER, autorizzazioni per l’incenerimento, tra questi troviamo BATTERIE AL PIOMBO, ceneri pesanti, catrami acidi, RIFIUTI ORGANICI CONTENTENTI SOSTANZE PERICOLOSE, IMBALLAGGI CONTENENTI RESIDUI DI SOSTANZE PERICOLOSE O CONTAMINATE DA TALI. Per anni DROGHE SEQUESTRATE e ARMI DISMESSE sono state smaltite al suo interno, avvelenando il paese. Raffina OLI ESAUSTI, definiti RIFIUTI CONTAMINANTI.

I cittadini di Casalnuovo NON VOGLIONO Ramoil, nei prossimi mesi una rivolta cittadina partirà, saremo NUMEROSI, ARRABBIATI, DECISI e soprattutto IRREMOVIBILI. Quest’assemblea è un punto di partenza, numerose assemblee, flash-mob, convegni, dibattiti, si susseguiranno, Ra.M.Oil. non avrà scampo, adesso deve fare i conti con il popolo, un popolo martoriato, avvelenato, incazzato e STUFO! Riempiremo le piazze di urla, le scuole di verità, i balconi con messaggi di denuncia, bloccheremo le strade, bloccheremo il paese fino a quando Ramoil non andrà VIA DA QUI! Tutte le associazioni, tutte le persone, tutte le istituzioni dovranno essere al nostro fianco, cittadini di paesi limitrofi o vicini UNITEVI A NOI, NON LASCIATECI SOLI. Il popolo unito non sarà sconfitto, il popolo vincerà!

Movimento “C’at accis a salut!

12 Marzo #BLOCKRAMOIL

NESSUN COMMENTO