Il Sabato del Mercato: rush finale

0
68
mercato ata executive milano

C’è fermento nel mercato di Serie A, in questi ultimi giorni. L’Inter ha ufficializzato l’arrivo di Eder dalla Samp, superando la concorrenza serrata del Leicester, che aveva già l’accordo con i blucerchiati. Il vero colpo però potrebbe essere nel mercato estivo: pare infatti che i nerazzurri abbiano chiuso per Ever Banega dal Siviglia, anche se si starebbe cercando di anticiparne l’arrivo, così come hanno opzionato Roberto Soriano, nella trattativa Eder. Grossi movimenti anche nel mercato in uscita. Guarin è ufficialmente dello Shangai, Ranocchia passa alla Samp, Montoya al Betis.

Altra ufficialità in casa Napoli: si tratta di Vasco Regini, in arrivo dalla Samp con la formula del prestito con diritto di riscatto. Potrebbe quindi chiudersi qui il mercato in entrata di questa sessione, con Barba che si avvicina allo Stoccarda. Bloccato anche il mercato in uscita. L’arrivo di Regini potrebbe liberare Luperto in prestito. Il Torino insiste per il ritorno di El Kaddouri ma i margini sono piuttosto bassi. Ribadita per l’ennesima volta l’incedibilità di Manolo Gabbiadini, nonostante le parole dell’agente: rifiutata anche l’ultima offerta di 27 mln da parte del Wolfsburg. De Guzman è stato ceduto ufficialmente al Carpi.

Esodo in casa Sampdoria. In una settimana sono partiti Eder (Inter), Regini (Napoli), Zukanovic (Roma) ed è pronto a partire in prestito anche il giovane Pereira (Livorno). Il club sta quindi sondando il mercato alla ricerca di sostituti validi. Oltre all’ufficialità dei difensori Ranocchia e Skriniar, i blucerchiati stanno trattando con il Torino il cartellino di Fabio Quagliarella, per il quale sembra possa esserci un accordo a breve, e Jacopo Sala, anche lui vicinissimo all’arrivo.

Mercato attivissimo anche sull’altra sponda di Genova. Ceduti ufficialmente Gakpé (Atalanta) e Cissokho (Bari), il Genoa ha chiuso per ben tre arrivi in prestito: si tratta dell’esterno Gabriel Silva, in arrivo dall’Udinese dopo i primi 6 mesi al Carpi, Riccardo Fiammozzi, altro laterale difensivo dal Pescara, e Tim Matavz, attaccante in arrivo dall’Augsburg. Per il mercato in uscita, tiene ancora banco la vicenda Perotti. L’ex Siviglia è sulla lista di sbarco in direzione Roma da settimane, ma di accordi ufficiali non si sente ancora parlare. La situazione per i giallorossi potrebbe complicarsi per via dell’inserimento del Milan e del Leicester City che, deluso dal mancato arrivo di Eder e del secco “no” proprio del Milan ai 16 mln per Niang, si è fiondato sull’argentino. Sapremo la verità solamente a fine mercato.

Ricerca disperata di un difensore in casa Fiorentina. Dopo le numerose ufficialità della scorsa settimana, i Viola puntavano a chiudere per Emanuel Mammana dal River Plate e finire così il proprio mercato. Tuttavia, la trattativa con i Millionarios s’è interrotta a causa delle tasse da versare al Fisco (che il River voleva far pagare alla Fiorentina) ed ora non ci sarebbero più i tempi tecnici per chiudere. La società si è quindi rifiondata su Sebastian de Maio e Armando Izzo del Genoa, con il primo che sembra più abbordabile.

Le altre trattative della Serie A: Marco Borriello passa all’Atalanta, sostituirà il partente Denis (Independiente); Paloschi è ufficialmente dell Swansea; il Verona cede Halfreddson all’Udinese, Sala alla Samp e Rafael al Cagliari, ha preso Luca Marrone dalla Juventus ed è pronto a chiudere per Dominik Furman, centrocampista in arrivo dal Tolosa; il Frosinone prende il portiere Francesco Bardi in prestito dall’Inter; la Roma ha chiuso per l’arrivo di El Sharaawy ed ha ceduto Gervinho all’Hebei.

Fonte news: calciomercato.it/Tuttomercatoweb.com

Andrea Esposito

NESSUN COMMENTO