Ray-Ban: la truffa del web

0
470
ray-ban

Quante volte avete acquistato un oggetto su Internet risparmiando? Ovviamente, per far si che questo avvenga, c’è bisogno di un lavoro certosino e non ci si deve fidare del primo sito che ci capita sott’occhio.

Ultimamente abbiamo notato che su Facebook più volte qualche nostro amico, tramite una notifica ignara anche a quest’ultimo, siamo stati invitati ad aprire un link. Di cosa si tratta? E cosa ci spinge ad accedere al sito? La risposta è semplice: Ray-Ban a partire da 19,99€ solo per oggi. Secondo il sito, lo sconto è dovuto al fatto che i soldi spesi per gli occhiali da sole vadano in beneficenza.

Per accertarci che questa fosse una truffa, abbiamo deciso di acquistare un paio di occhiali con il fantastico sconto dell’87%. Dunque, una volta entrati nel sito, abbiamo scelto un modello Ray-Ban tra quelli scontati (sul sito ci sono anche modelli non scontati e questo fa convicere ancor di più dell’acquisto) e abbiamo effettuato il pagamento. Prima di quest’ultima operazione, il sito chiede di registrarsi con i propri dati. Fin qui la procedura non desta alcun sospetto.

Infine, ci viene chiesto di compilare i campi obbligatori per il pagamento (numero della carta di credito, intestatario etc.). Una volta terminata l’operazione non ci arriverà alcuna conferma di acquisto sulla nostra email per rintracciare il pacco e noteremo solo a quel punto che non vi è traccia della nostra registrazione. Tramite il sito della nostra banca abbiamo notato che i soldi sono stati prelevati ma non dal sito ufficiale Ray-Ban.

Ma come facciamo a capire che è una truffa? Nonostante il layout e grafica siano uguali, bisogna controllare il link, che non è lo stesso del sito ufficiale.

Nel frattempo, abbiamo aspettato un mese pensando che gli occhiali non arrivassero. Invece non è stato così. Gli occhiali sono arrivati nella sua scatola Ray-Ban, con astuccio ed etichetta. Per rendervi partecipi abbiamo deciso di pubblicare le foto del nostro “conveniente” acquisto:

ray-ban ray-ban ray-ban ray-ban ray-ban

Volete annullare l’ordine? Impossibile. Dopo l’acquisto non troverete alcun sito a cui fare riferimento. Potrete risalire ad esso tramite il nome che vi compare sui vostri movimenti della carta di credito, ma dopo un po’ sparirà nel nulla.

Non è la prima e non sarà l’ultima truffa del web. Quindi occhi aperti!

Ilaria Cozzolino

CONDIVIDI
Articolo precedenteI sindacati confederali in piazza per il diritto alla salute
Articolo successivoAllarme siccità: fiumi e laghi in pericolo
Ilaria Cozzolino nasce a Napoli il 24 novembre 1993. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Linguistico, continua il suo percorso di studi all'Accademia di Belle Arti di Napoli al corso di Fotografia-Cinema-Televisione. Dall'età di 21 anni espone come artista presso la galleria di arte contemporanea "A01" di Napoli e, in seguito, presso la Serrao Gallery di Parigi. Da marzo 2015 collabora come coordinatrice e redattrice per Libero Pensiero News.

NESSUN COMMENTO