Treno Verde: al via l’edizione 2016

0
338

Dopo l’edizione speciale dedicata all’agricoltura in occasione di Expo Milano dello scorso anno quest’anno il Treno Verde 2016 organizzato da Legambiente e dal Gruppo Ferrovie dello Stato tornerà ad occuparsi di inquinamento atmosferico e acustico. Smart cities, ecoquartieri, mobilità nuova e stili di vita: sono queste le quattro tematiche principali dell’iniziativa che si terrà dal 26 febbraio al 9 aprile per la Penisola.

Le tappe previste sono 11: il treno partirà da Novara per poi proseguire a Pavia, Treviso, Piacenza, Modena, Pesaro, Roma, Salerno, Barletta, Potenza e Cosenza. I cittadini potranno salire a bordo delle carrozze del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva allestita al suo interno. La prima carrozza è dedicata al ”mondo”: qui il visitatore potrà leggere e scoprire i tanti planisferi interattivi installati sulle pareti del vagore per capire meglio i fattori e le conseguenze dei cambiamenti climatici in atto. La seconda carrozza avrà come tema la ”città’‘ e sarà incentrata sui centri urbani italiani che hanno puntato sulla rrigenerazione urbana, energia pulita, mobilità dolce ed edilizia sostenibile. La terza e quarta carrozza saranno dedicate agli ”ecoquartieri”, ossia ai quartieri a basse emissioni e ad alta qualità di vita.

I partecipanti, inoltre, saranno coinvolti in diverse attività come ad esempio uno smart game per gli studenti dedicato al Frecciarossa 1000 e uno speciale percorso didattico sui mutamenti climatici realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che si terrà nei musei delle città coinvolte. La mostra sarà aperta dalle 8,30 alle 14.00 per le classi prenotate e dalle 16,00 alle 19.00 per il resto del pubblico. La domenica sarà visitabile dalle 10,00 alle 13,00.

Una delle maggiori novità introdotte in questa edizione è la collaborazione del convoglio ambientalista con Valorizza brand di Studio SMA e Gemmlab con il contributo scientifico de La Sapienza e Cnr per realizzare un monitoraggio scientifico (rumore e inquinamento atmosferico) in postazioni fisse e itineranti attraverso l’utilizzo di apparecchiature in grado di raccogliere dati e informazioni per poi farle confluire in una mappa interattiva. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’aria, la mobilità e il benessere, ma anche definire le priorità degli interventi urbani utili alla pianificazione e progettazione di smart cities.

Per chi fosse interessato ecco tutte le tappe del Treno Verde:

  • Novara: 26, 27, 28, 29 febbraio
  • Pavia: 2, 3, 4 marzo
  • Treviso: 6, 7, 8 marzo
  • Piacenza: 10, 11 marzo
  • Modena: 12 marzo
  • Pesaro: 14, 15, 16 marzo
  • Roma Termini: 18, 19, 20, 21 marzo (21 solo mattina)
  • Salerno: 22, 23, 24 marzo
  • Barletta: 30, 31, 1 aprile
  • Potenza Centrale: 3, 4, 5 aprile
  • Cosenza: 7, 8, 9 aprile

Per maggiori informazioni visitare i siti:

http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/treno-verde-2016 http://www.fsnews.it/fsn/Gruppo-FS-Italiane/Treno-Verde-2016

Vincenzo Nicoletti

NESSUN COMMENTO