Iacoponi rovina la festa ai Granata: tra Salernitana ed Entella è pareggio

0
153

Nella partita di Salerno del turno infrasettimanale Iacoponi al 92′  regala il 2-2 in extremis agli ospiti. Grande delusione allo stadio Arechi.

La curva sud stava già festeggiando la vittoria dei propri beniamini, figlia di un gioco (finalmente) convincente, sfumata poi, allo scadere, a causa dell’inzuccata del difensore dell’Entella, Simone Iacoponi.

La squadra di casa ha sofferto nei primi venti minuti, non considerando uno squillo del Romeno Bus, chiamato a sostituire l’infortunato Donnarumma. La reazione rabbiosa dei Liguri, dopo l’occasione Granata, incute timore ai ragazzi di Menichini che si chiudono dietro subendo l’iniziativa avversaria, affacciandosi raramente nell’altra metà campo. Al minuto 8 Sini scaglia un destro potente e pericoloso da fuori area, ma Terracciano salva deviando sul palo. Al 15′ il portiere della Salernitana (in campo con la febbre) salva un’altra volta il risultato sventando l’iniziativa di Caputo. Queste sono le prove generali per il gol che arriva al 20′ su zampata di Troiano che qualche secondo prima aveva provato a siglare il gol della giornata in rovesciata, deviata, manco a dirlo, da Terracciano, protagonista di un’ottima prestazione macchiata, forse, solo da qualche uscita fuori posto.

UnknownDa qui in poi si vede una Salernitana a trazione anteriore che si aggrappa alle iniziative di un Antonio Zito in grande spolvero. Qualche incomprensione di troppo fra Coda e Gatto ritarda il momento del pareggio che arriva, comunque, al 29′ con Colombo che sbuca sul secondo palo infilando Iacobucci con un colpo di piatto destro, sfruttando al meglio il corner battuto da Gatto. La ripresa si apre con la rivelazione Bus che, assente per (quasi) tutto il primo tempo, caccia dal cilindro un gol splendido che regala la rimonta ai compagni: recupero palla sulla trequarti, due avversari saltati, destro nell’angolino e primo gol in Italia per l’ex Sheffield Wednesday. I Granata provano più volte a consolidare il vantaggio, senza riuscirci, prima con Coda, poi con Moro e Colombo. La partita viene gestita bene, e l’Entella resta anche in 10 uomini a causa del cartellino rosso, forse troppo severo, dato al neo entrato Palermo. Il colpo del KO non servito agli avversari in inferiorità numerica frutta la beffa colossale al 92′: cross dalla trequarti e incornata di Iacoponi che trafigge Terracciano. Poco dopo Coda si divora il gol di quello che sarebbe stato un clamoroso 3-2 facendosi ipnotizzare da Iacobucci.

Terzo pareggio di fila e possibilità di arrivare a -1 dalla zona ”verde” sfumata. Il ”Bus” per la salvezza era lì ad aspettare la Salernitana che, con questa striscia di risultati, difficilmente riuscirà a timbrare il biglietto..

Vincenzo Marotta

NESSUN COMMENTO