M5S sulla Fonderia Pisano, parla Michele Cammarano

0
302

Michele Cammarano, consigliere regionale del M5S e membro della Commissione Agricoltura, si esprime in merito alle vicende che stanno interessando la zona di Fratte nel salernitano, in merito alle sorti della Fonderia Pisano.

«E’ ormai emergenza ambientale e sanitaria nella zona di Fratte, frazione di Salerno, a causa delle Fonderie Pisano. La Regione ha emesso un provvedimento che ne determina la chiusura per 60 giorni, ma per noi non basta.» dice Michele Cammarano, dopo aver depositato un’interrogazione a risposta scritta al governatore Vincenzo De Luca.

CammaranoIl Movimento 5 Stelle chiede alla Giunta quali azioni sono state intraprese per la tutela dell’ambiente intorno all’impianto e quali iniziative intende assumere per avviare e portare a termine la bonifica dei luoghi inquinati. Le polveri rosse, infatti, danneggiano la salute dei cittadini residenti nella zona, formando una vera e propria cappa che parte dalla zona di Fratte, una frazione salernitana, e arriva fino a Fisciano.

Cammarano vorrebbe conoscere quali sono le misure volte a salvaguardare proprio la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente, per promuovere accordi di programma per l’attuazione di un PUC sulla città di Salerno che contenga al suo interno la delocalizzazione dell’attività aziendale, a cui è stata contestata la dispersione di materiali tossici senza il dovuto rispetto delle norme ambientali.

Dopo l’Asl anche l’Arpac ieri ha effettuato dei controlli in quella che viene definita la “strada dei tumori”, a causa dell’elevato numero di patologie riscontrate tutte nello stesso agglomerato urbano (su 30 residenti ben 13 hanno avuto patologie tumorali, di cui 10 risultate letali). «…Si tratta di seguire le norme istituite dalla legge 231 del 2012 come già effettuato per grandi siti come l’Ilva di Taranto sul controllo di attività industriali ad alto rischio.» dice il dottor Giuseppe Longo.

In passato abbiamo già trattato la questione [QUI].

Sara C. Santoriello

 

NESSUN COMMENTO