Reggia di Caserta, ville a 5 euro al mese

0
920
Reggia di Caserta
Reggia di Caserta

Affittopoli. Dopo Roma e Napoli anche la Reggia di Caserta sotto accusa. Affitti a prezzi “molto favorevoli “offerti a personaggi tutt’altro che bisognosi.

Correvano gli anni 90 quando questi “personaggi”, quali ex dipendenti e loro eredi  hanno “affittato” gli immobili all’interno della Reggia di Caserta,  pagando  tra i 5 e i 15 euro al mese, senza spese di acqua o di corrente elettrica, ma con l’accesso senza limiti a parchi e giardini. Le case “borboniche” sarebbero situate nella zona del bosco vecchio del parco, che si estende per 3 chilometri su 120 ettari di superficie.

Ci sono due indagini parallele, una della  Corte dei Conti e una della Procura ordinaria di Napoli: la prima si concentra sull’affaire dei canoni a dir poco fuori mercato, l’altra su eventuali responsabilità di chi ha permesso che questa situazione si perpetrasse nel corso del tempo.

Gli uffici amministrativi della Reggia di Caserta affermano:  << È in corso un provvedimento di sfratto per le 12 famiglie di ex dipendenti o loro eredi che alloggiano nella Reggia di Caserta >>

NESSUN COMMENTO