Pasqua a Napoli: Monumenti…che sorpresa

0
378

Quello che ci si aspetta dalle festività pasquali sono fondamentalmente tante sorprese ed esattamente per questo motivo, per ravvivare il sottile legame che vi è con le uova di cioccolato ed i regali che contengono che fanno impazzire grandi e piccini, con la Pasqua, anche il Comune di Napoli ha deciso di regalare tante sorprese ai cittadini ed ai turisti che popolano la città.
Nel periodo che andrà dal 21 marzo al 2 aprile la città di Napoli accoglierà attività spettacolari, concerti, reading letterari ed altre manifestazioni culturali per dare sempre più spazio ed un posto centrale alla cultura nel capoluogo campano, simbolo di tante tradizioni e bacino culturale di arti di tutti i tipi.

Così, in occasione delle festività di Pasqua, l’Amministrazione Comunale intende promuovere una serie di iniziative a carattere culturale e di impatto turistico, volte a valorizzare l’enorme patrimonio artistico di una città che sta pian piano uscendo dall’oblio ed il cui turismo si sta incrementando ogni giorno di più: è importante proprio per questa crescita cogliere ogni occasione per coinvolgere abitanti e turisti sempre più nella cultura di Napoli.

Perchè proprio Pasqua? La risposta è semplice e la rende nota proprio il Comune nel comunicato stampa dell’evento:

“il monumento, così come l’uovo pasquale rappresenta il ciclo della vita, custodisce dentro di sé storie millenarie, singolari e “sorprendenti”, legate alle arti, alla musica, alla letteratura, al teatro, alla filosofia, alle scienze e che, come l’uovo, si “apre” per svelare un piacevole e suggestivo “dono” da offrire ai cittadini ed ai visitatori.”

Pasqua Pan
Non esiste tuttavia un programma definitivo (che probabilmente sarà pubblicato a breve) ma i luoghi che il Comune mette a disposizione per queste manifestazioni sono i seguenti:

  • Complesso monumentale di Castel Nuovo (Cortile monumentale, Sala della Loggia, Antisale dei Baroni);
  • Complesso monumentale di San Domenico Maggiore (Sala del Capitolo);
    Complesso monumentale dell’ex Real Casa Santa dell’Annunziata (Succorpo Vanvitelliano);
  • Casina Pompeiana in villa Comunale;
  • Complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore;
  • Complesso monumentale di San Severo al Pendino;
    Atrio del PAN.

Questi luoghi saranno aperti al pubblico dal 21 marzo al 2 aprile 2016 anche nelle giornate festive.

Daniela Diodato

NESSUN COMMENTO