Immaginapoli: museo virtuale della città

0
254

La grandezza, l’estensione e l’importanza del patrimonio artistico e culturale della città di Napoli è difficile da quantificare ed è tanto più difficile pensare di poter conoscere tutto, ogni singolo mito racchiuso nelle viscere della millenaria Partenope, ogni piccolo scorcio suggestivo tra i vicoli di questa grande metropoli.

Per queste ragioni, affinchè l’esplorazione di Napoli sia più agevole per i turisti e perchè gli stessi abitanti di una città così ricca possano rendersi conto delle magnificenze che vi risiedono, è stata inventata l’app immaginapoli.

Un gruppo di docenti universitari, capitanati da Aldo Capasso e Giovanni Muto, hanno partorito e successivamente messo in atto l’idea di questa particolarissima guida della città che è stata ufficialmente presentata il 15 marzo 2016 a Palazzo Zevallos, in Via Toledo, alle ore 10.30 con il patrocinio morale della Federico II, dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero-Cnr, del Dipartimento di Architettura, di quello di Studi umanistici e del Parco nazionale del Vesuvio. Alla conferenza ha partecipato anche Gaetano Daniele, assessore cultura e turismo del Comune di Napoli, che ha affermato: “Parte un’altra bella ed importante avventura per Napoli” e questa, senza ombra di dubbio, è assolutamente un’avventura ed un’impresa. In immaginapoli sarà presentata la città sotto tutti i punti di vista: architettonico, letterario, leggendario, geologico e via dicendo; sarà, insomma, una vera e propria commistione di conoscenze al fine di avere un un quadro completo e generale del patrimonio cittadino.

immaginapoli
Immaginapoli dovrebbe aiutare i turisti che si avventurano per la città a scoprirla e a conoscerla meglio, narrandola nei suoi siti più significativi e nelle sue storie. Ma, oltre al dispositivo tecnologico, il gruppo di professori ha immaginato un’estensione, uno spazio reale, dove ricreare in versione multimediale la storia di Napoli, un luogo da prendere come punto di riferimento in cui sarà possibile interagire ed essere supportati nell’esplorazione grazie a moltissimo materiale multimediale che verrà messo a disposizione una volta scelta la location.
Immaginapoli è una nuova scommessa per la città ma anche un nuovo modo per affacciarsi ed essere più competitivi sul piano del turismo, che dovrebbe essere da sempre il punto focale dell’economia partenopea ma che troppo spesso, sfortunatamente, è stato messo in secondo piano. Grazie a questa applicazione all’avanguardia (che si spera riceva l’attenzione e la diffusione che merita) chiunque voglia conoscere meglio Napoli, a partire dai turisti ma mai dimenticando gli stessi napoletani, avrà una via d’accesso alla conoscenza finalmente semplice, diretta e, sopratutto, ricca e dettagliata.

Daniela Diodato

NESSUN COMMENTO