Usa ed elezioni, Berlusconi e migranti: la settimana di Satire Wars

0
326
usa

È tempo di elezioni nei comuni e nelle nazioni galattiche, ma quasi nessuno si interessa delle amministrative perché nella regione nota come chi la Usa la corsa alle primarie è entrata nel clou, determinando quasi certamente come contendenti Lord Trump e la Jedi meno vivace, Hillary Clinton. Nel frattempo, però, qualcuno tenta di emulare il Padre e vi riesce e Salvini spara qualche idiozia qua e là, insomma ordinaria amministrazione.

Per coloro che fossero ancora alla lettura (si spera nell’arguto Gasparri), procediamo con la nostra attesissima (non si sa bene da chi) top ten.

Quelli di Lercio alla numero 10 ci spiegano perché il parrucchino del candidato presidente Usa repubblicano Trump è più svalvolato delle sue idee. Se prima Anonymous aveva la mia ammirazione per quello che fa contro Isis, oggi ha il mio invito all’apertura di una scuola di insegnamento: bomber veri.

10 trump 2

Mentre la corsa alla Casa Bianca continua, Obama vede due bianchi venirgli incontro e, temendo possano essere due poliziotti, decide di andare a Cuba col suo elicottero privato per incontri istituzionali. La stessa cosa che disse il mio professore di un viaggio ad Amsterdam dopo il quale, tornando in aula, chiese “Senta lei. Sì, dico a lei, mostro a tre teste in ultima fila: potrebbe chiudere la porta del Paradiso? Si sta così bene tra queste diavole”. Questa la numero 9 di Satiraptus.

9 obama

Mentre i veri nerd ed amanti dei film Marvel sbeffeggiano la Dc Comics per le anticipazioni di Batman vs Superman, che praticamente svelano la trama più dell’intero film, un trailer scopre la presenza di tal “Aracno omo” (lo imperator mi perdoni) nel prossimo episodio di “Captain America: Civil War”. La cosa non passa inosservata e i Cinque Stelle, sempre attenti alle tendenze web, lanciano un sondaggio per scegliere, “mitico Dibbà” e “onesto Di Maio” a parte, chi possa essere l’eroe più vicino alla GGente. Fra il ricco e “scio chimicoso” Iron Man, il guerrafondaio Captain America e l’umile gentista Spider Man non c’è ovviamente battaglia. Questa la numero 8 made in Lercio.

usa

Se Obama è stato l’uomo Usa che ha consentito ai radical-chic di credere nella sinistra dura e pura mentre in Italia era inesistente, da questo lato dell’Oceano oggi è sicuramente quel burlone radicale di Francesco che non le manda a dire a chi sfrutta Gesù per arricchirsi, per scopo personale, per ambizione e per egocentrismo.

Insomma il Papa proprio non ama Bertone, al punto che quasi lo querelava finché non si è scoperto che il deserto in cui Gesù credette di vagare per 40 giorni era in realtà l’attico del Cardinale. A quel punto, il papa ha alzato le mani ..E due napoletani col motorino gli hanno sfilato subito la tunica per metterla su Ebay. Questa la numero 7 di Satiraptus.

7 papa

Salvini dice una cosa arguta ..AHAHAHAH!! Bella questa. Potremmo chiuderla qui, ma vogliamo rovinarci e seguire il discorso del segretario leghista perché non se ne può davvero più di questi negri. E non chiamateci razzisti: è colpa nostra se sono neri?! “Incredibile!!!11 Guarda il video di quest’italiano che si volta e del rumeno che gli ruba il lavoro dal portafogli”. Certo che fa davvero rabbia vedere persone di colore che soffrono una vita intera e non hanno cibo nella migliore delle ipotesi o sono bombardate nella peggiore, mangiare e bere a spese nostre. Di questo passo dove andremo a finire, eh?! Magari diventiamo civili e solidali? Vergogna! Molto meglio sputare fango sull’Europa due volte ogni parola che si dice e poi prendere lo stipendio dall’UE ogni fine mese, vero Matthew? Quanto sei bello! Questa la numero 6 di Satiraptus.

6 salvini

E, a proposito di scienziati, forse abbiamo un Nobel per la scienza grazie alla notizia di Lercio alla numero 5. È stato scoperto qualcosa che forse conta più del Bosone di Higgs, dell’atomo e di tutta la quantistica messa assieme: come trasformare l’acqua in oro? Roba da alchimisti annoiati.

5 lagerback 2

Dopo una scoperta scientifica, la libidine aumenta considerando la situazione Usa. È forse stupido essere nazionalisti, ma è accettata un po’ di goduria se il Paese che è visto sempre avanti anni luce per comunicazione e politica produce un rifiuto come Trump. È vero che uno così con in mano gli Stati Uniti rischia di scatenare la terza e quarta guerra mondiale assieme, ma vuoi mettere tutto ciò con lo sfizio di dire che anche gli americani eleggono i beoti e non sono molto diversi da noi mentre li crediamo e si credono sempre superiori? Noi stiamo godendo già così e pagheremmo oro per sentirgli dire ancora “New York è una città fredda: abbiamo bisogno del riscaldamento globale”. Certo che avere l’appoggio di Salvini lo fa partire con handicap, ma mai porre limiti all’improvvidenza. W gli Usa, w la posizione 4 di Satiraptus.
4 usa

Qualche settimana fa vi raccontammo di Siffredi che disse “Mio figlio seguire le mie orme” e “Arriverà dove sono arrivato io” (pensate voi in quanti posti, insomma), ma c’è un altro figlio di porno attore che ha voluto seguire le orme del babbo e, quasi come un bimbo che sulla bici grida al papà “Senza mani”, eccolo in terza posizione spavaldo più che mai: Piersilvio. Invidia pura.

3 piersilvio

Restando in casa Berlusconi, l’ex ragazza di Silvio spara uno scoop. No, non ha detto “Mi ha lasciata perché per lui stavo diventando troppo grande”, bensì una considerazione politico-sportiva anche interessante. Medaglia d’argento da dividere equamente: Spinoza 40% e Precamedi 60%. Battono spinoziani risponde bomber: 1-1 ed aspettiamo il secondo tempo. Tutti jedi e geni.

2 pascale

Parlando proprio di affermazioni politiche forti, quelli di Lercio entrano nel mondo dello story-telling come manco Federico Buffa aveva fatto prima nel parlato, ossia sfondando la porta con una carezza e dicendo tutta la verità, nient’altro che la verità. Sì, perché se non salviamo giustamente persone che soffrono la fame e le guerre, è opportuno salvare gli affari, altrimenti dove troveremo i soldi per respingerli? Non fa una grinza, no? Però i siriani, che fessi non sono, gliel’hanno fatta: hanno mandato una lettera dicendo all’Europa di aver chiamato i loro figli “Unicredit” il piccolo e Bundesbank la prima. Alla fine del messaggio la provocazione “Ed ora lasciateci morire”. Mobilitazione di massa, guidata da Usa e Germania, e bambini salvati: quasi quasi chiamo mia figlia Etruria ..Magari mi diventa una importante.

1 siriani

Appuntamento alla settimana prossima con l’ennesimo numero di Satire Wars.

Ferdinando Paciolla

NESSUN COMMENTO