Sindaco: Boom di turisti. Lettieri dissente.

6
337
sindaco
sindaco

Lo aveva annunciato su Facebook il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: “A Pasqua abbiamo il tutto esaurito!” e non possiamo dargli torto.

Per questo fine settimana sono già prenotate l’80% delle camere di alberghi e bed&breakfast napoletani, un incremento notevole rispetto ai numeri del 2015 considerato che più del 60% dei turisti pernotterà anche la sera del lunedì in Albis.

Ad affollare le vie di Napoli saranno turisti italiani e stranieri, per lo più francesi, spagnoli e russi che non si sono lasciati intimidire dall’allerta terrorismo scattata in seguito ai fatti di Bruxelles.

A confermare il tutto c’è Kayak.it, famoso motore di ricerca vacanziero, che ha stipulato una Top Ten delle mete preferite dagli utenti per la Settimana Santa nella quale Napoli figura al 7° posto seguita da Verona, Livigno e Abano Terme (le prime tre posizioni sono occupate rispettivamente da Roma, Firenze e Venezia).

I visitatori che hanno scelto Napoli, oltre ad ammirare le innumerevoli meraviglie della città, possono approfittare dei tanti eventi in programma per questo weekend pasquale. Al centro storico, ad esempio, troviamo la 4ª Fiera di Pasqua: botteghe dei pastori aperte, visite guidate per i decumani, percorsi gastronomici e spettacoli musicali; il tutto si protenderà fino al 6 di aprile.

Una bella iniziativa è anche quella che si terrà al Castel dell’Ovo il 28 marzo con la proiezione, sulla facciata principale del castello, della fiaba musicale “Ovo” di Peter Gabriel. Per i più intrepidi, sempre il giorno di Pasquetta, sarà possibile fare un giro in kayak nel mare di Posillipo, tutto organizzato dall’Associazione Kayak Napoli: da Marechiaro alla Gaiola fino alla Baia di Trentaremi, passando per antichi ruderi di ville romane e splendidi anfratti accessibili solo via mare.

Possiamo dirlo, ce n’è per tutti i gusti! E lo sa anche il sindaco De Magistris che, sempre su Facebook, incalza: “Da aprile a giugno un successo strepitoso di iniziative culturali e di prenotazioni turistiche. Tutto questo senza avere un euro per poter investire. Non ci accontentiamo, anzi! Lavoriamo per migliorare tutto, dalle cose grandi ai dettagli!”

Sarà, ma c’è chi se la sente di dissentire. Come Gianni Lettieri, candidato sindaco per il centrodestra alle comunali di giugno. “Non ha senso tenere il lungomare chiuso al traffico tutta la settimana per far correre tre persone, mentre la città esplode di traffico. Io lo chiuderei solo il sabato e la domenica” spiega Lettieri intervenuto ad un evento organizzato dall’associazione EN (Elaboratorio Nazionale) – ‘Io resto a Napoli’. E continua: “Chi viene da fuori dice che Napoli è bella ma questo è vero nello spazio tra Posillipo e Piazza Municipio. Il 90% dei napoletani, però, vive a Barra, Pianura, Soccavo, Piscinola, Marianella, San Giovanni, Secondigliano. Quartieri che non sono belli, dove mancano i requisiti minimi di vivibilità.”

Insomma destra, sinistra o centro che sia non ci si trova mai d’accordo. L’importante, però, è che la pensino allo stesso modo tutti quei turisti che vengono ad occupare le stanze d’albergo in questo fine settimana e, si spera, in quelli che verranno. Dal canto nostro ‘vedi Napoli e poi muori’ non lo auguriamo a nessuno, così come non auguriamo nemmeno alla nostra bella Napoli di morire sotto le mani di qualcuno che ha più a cuore i propri interessi che quelli della città.

Flora Visone

CONDIVIDI
Articolo precedenteTruffa So.Fi.Coop, i cittadini protestano
Articolo successivoAcerra, nasce il comitato #NoTriv
Flora scrive da sempre perché le riesce meglio che parlare. Studia Lettere moderne e lavora in una ludoteca. Poesia e bambini, due cose che, messe insieme, un po' la vita la migliorano. Non sa cosa vuol fare da grande ma sa quello che non vuole fare: arrendersi ad una realtà che non ti fa regali, dove il futuro tocca andarselo a prendere da soli.

6 COMMENTI

  1. Un candidato sindaco, Lettieri, di una delle più belle città del pianeta che dichiara di voler dare priorità al traffico a discapito della valorizzazione dell’arte e della cultura napoletana, beh, io non gli farei amministrare neanche il condominio di casa mia!
    A De Magistris invece gli va dato atto di aver riavviato il volano dell’economia basando la sua politica sulla riscoperta delle principali ricchezze dei nostri territori, e vorrei sottolineare che queste ricchezze ce le abbiamo solo noi e che nessuno, neanche i più bravi cinesi, sarà mai in grado di imitare.
    Complimenti alla giornalista, nota per la sua schiettezza, che ha trattato un argomento politico senza far trapelare la sua posizione, evidenziando invece i traguardi positivi che questa città meravigliosa finalmente raggiunge.

  2. Lettieri mi ricorda un film di Carlo Verdone dove, con la carica di sindaco di Roma, prometteva ai cittadini di risolvere il problema del traffico “coprendo il Tevere con un colata di asfalto”.
    Uguale, solo che il film era comico!
    Attenzione a chi diamo il nostro voto, ci sono molti matti in giro…

  3. Non so a voi, ma a me pare che questo sindaco piano piano stia raggiungendo livelli altissimi.
    Noncurante delle critiche, a piccoli passi, sta facendo scoprire la nostra città a tanti scettici che avevano paura anche solo a nominarla.
    Vedo in giro gente che arriva da tutta Europa.
    Grande Sindaco…continua così!

  4. Un po’ di tempo fa ho addirittura incontrato nei vicoli vicino a via Roma una coppia di milanesi sorpresi dal fatto che potessero camminare tranquillamente senza subire nessun fastidio.
    Erano convinti che per visitare la nostra bellissima città avrebbero dovuto indossare elmetto e giubbotto antiproiettile…ricordo anche i loro nomi: Franchino e Lastefy (di origine straniera…forse?!?)
    Comunque bravo sindaco e brava la giornalista che ci ricorda che Napoli è anche questa!

  5. La notizia che a Napoli per le festività pasquali ci saranno tanti turisti mi riempie di gioia…e l’articolo, scritto con dovizia di particolari, ne rende merito. Ciò che mi sconforta, forse sono di parte, e lo sciacallaggio politico che ad ogni buona occasione (?) viene messo in atto da un candidato sindaco, per carità valente imprenditore, che, a mio modesto avviso, ricorderemo solo per una campagna pubblicitaria per la sua candidatura ridicola…Questa città, pur con mille problemi, merita ben altro…..

Comments are closed.