“Gran Galà” al Bosco di Capodimonte

0
449
Gran Galà a Capodimonte

Sabato 30 aprile 2016, al Bosco della Reggia di Capodimonte, si terrà un evento davvero imperdibile: il “Gran Galà alla corte del Re”. L’evento è patrocinato dal Comune di Napoli, dal Ministero dei Beni Culturali e del turismo del Museo di Capodimonte e da Fitetrec, con la partecipazione della Compagnia Dell’Aquila Bianca e della Real Cavallerizza di Napoli.

La Reggia di Capodimonte vanta una storia davvero lunga: essa fu costruita, a partire dal 1738, da Carlo III di Borbone. Il re incaricò l’architetto Giovanni Antonio Medrano di costruire una dimora in cui esporre la sua prestigiosa collezione Farnese che aveva ereditato dalla madre. Con Ferdinando IV la reggia fu ampliata: essa  è stata per molti anni la dimora dei Borboni di Napoli ed ha ospitato anche la dinastia dei Bonaparte, dei Savoia e Gioachino Murat.

Gran Galà Reggia di Capodimonte illuminata
Reggia di Capodimonte illuminata

L’elegante e raffinata reggia borbonica diverrà la sede del Gran Galà: per tutta la giornata ci saranno una serie di esibizioni equestri, mostre e banchetti, che faranno viaggiare tutti gli ospiti a ritroso nei secoli. L’affascinante dimora ritornerà ad assumere i caratteri della sua epoca; si terrà infatti, durante il Gran Galà, la giostra equestre, cioè quel momento che tutti aspettavano a corte. Si tratta infatti di un’esibizione tipica delle feste di corte, in cui i re e i cavalieri mostravano la loro bravura con le armi e negli attacchi a cavallo che, di razza purosangue, venivano addestrati proprio per queste occasioni.

giostra equestre
giostra equestre

Il Gran Galà ci permetterà di rivivere un glorioso periodo della storia napoletana, e sarà un’occasione anche per assistere ad un grandissimo spettacolo teatrale.

L’evento, in programma per le ore 10.00, ha una scaletta davvero strabiliante: dalle ore 10.00 fino alle 13.00 si susseguiranno:

-Giochi d’arme a cavallo;

-Danze settecentesche;

-Intrattenimento teatrale;

-Degustazioni culinarie ottocentesche;

-Scherma storica;

-Mostra di carrozze dell’epoca.

Nel pomeriggio invece, dalle ore 15.00 alle ore 18.30 la scaletta del Gran Galà prevede:

-Gran Galà di equitazione;

-Danze dell’epoca;

-Intrattenimento teatrale;

-Degustazioni culinarie ottocentesche;

-Scherma storica;

-Ultima sfilata di carrozze dell’epoca.

Quindi,non ci resta che attendere il 30 aprile: il Gran Galà si svolgerà al Bosco della Reggia di Capodimonte, sita in via Milano 2. L’evento è gratuito e non necessita di prenotazione. Per i possessori dell’ “Erasmus Card Life” è possibile accedere gratuitamente anche al Museo di Capodimonte. Per loro, l’appuntamento è in Piazza Dante alle ore 9.30.

Per info ed altro rivolgersi al seguente numero: 3396863150

Arianna Spezzaferro

CONDIVIDI
Articolo precedenteCharles Baudelaire: la bellezza del male
Articolo successivoCastel Capuano, spazio di vita e memoria
Arianna Spezzaferro, nata a Napoli il 12/04/1993, è laureata in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, e presso la medesima studia Filologia Moderna. Amante della cultura umanistica, aspira a diventare un'insegnate di Letteratura italiana, perché crede fermamente di poter trasmettere, in futuro, ai suoi alunni l'interesse vivo per tale disciplina. Attualmente scrive per Libero Pensiero News come coordinatrice della sezione Cultura.

NESSUN COMMENTO