Napoli. Si rinnova l’edificio di Mediateca Santasofia. Apre, infatti, nuovi spazi e offre nuovi servizi. Durante l’evento era presente anche il sindaco di Napoli, Luigi  de Magistris e l’Assessore Alessandra Clemente.

Mediateca, grazie ai fondi comunali è stato possibile allestire delle nuove aule dedicate al laboratorio di montaggio audiovideo,  al laboratorio di cinema e  a quello di televisione. Un’altra sala, invece, è dedicata ai più piccoli ma non solo, uno spazio è riservato anche alle giovani produzioni indipendenti che vogliono far conoscere il proprio lavoro attraverso lo spazio proiezioni.

Rimane immutato la struttura al primo piano che conserva un ampio patrimonio audiovisivo. Importante, “la biblioteca delle tesi di laurea”  che contiene tutti gli scritti dedicati al cinema. Mediateca è dunque un luogo che vede come protagonisti i giovani e li pone al centro dell’attenzione fornendo loro i mezzi necessari. Chiunque può far parte di questa grande comunità. Un’organizzazione del genere vuole riscattarsi dalle oppressioni e dai soffocamenti che spesso la città subisce.

Durante l’evento, il primo cittadino Luigi De Magistris si è espresso sulla questione Bagnoli, nello specifico, sul mancato incontro con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.  << Renzi non metterà mai le mani sulla città di Napoli. Non andrò mai alla cabina di regia né ora né in futuro e non ci sono stato nemmeno in passato. Se si vuole risolvere   davvero risolvere il problema, bisogna avviare la  la bonifica >> – conclude il sindaco.

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Classe 1996, nata a Napoli. Laureanda in Scienze della Comunicazione. Ha scritto per diverse testate online e cartacee. Attenta in particolare alle tematiche sociali, si occupa per Libero Pensiero News della sezione Territori.