“cor A cor” a lapiazzaincantata

0
417
cor a cor a la piazzaincantata
Sabato 9 aprile Piazza Plebiscito si accenderà di musica per tramutarsi in una vera e propria piazzaincantata: gruppi corali, studenteschi ed amatoriali, italiani ed europei, giungeranno a Napoli per partecipare allo speciale massive flash mob col quale si darà vita ad uno dei più grandi concerti corali mai avutisi nella storia. Tra i tanti gruppi corali che prenderanno parte all’attesissimo evento – promosso dal Comune di Napoli e riconosciuto con apposita targhetta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – spicca su tutti quello di cor A cor, l’unico coro LGBT del Sud Italia presente alla manifestazione.

cor a corChiamati a cantare, insieme a svariate centinaia di gruppi, brani corali tratti dalle opere di Verdi e Morzat e pezzi della tradizione partenopea come I’te vurria vasà, i membri di cor A cor potranno finalmente condividere la propria passione per la musica con studenti di ogni età e persone di ogni provenienza e cultura, al di là degli orientamenti sessuali e del proprio modo di percepire e di vivere l’amore.

Il coro, formatosi circa cinque anni fa per iniziativa di alcuni componenti di i Ken, un’associazione Onlus che si occupa prettamente di tematiche LGBT, spera di abbattere attraverso il canto gli alti muri e le inutili etichette sociali che ci vogliono tutti diversi quando invece, siamo tutti perfettamente uguali. Lo strumento scelto da cor A cor per propagare un messaggio di tale significato ed importanza è di certo, uno dei più potenti esistenti al mondo. E lo sa bene anche il coordinatore del gruppo, Marco Taglialatela, fermamente convinto dell’efficacia emotiva delle parole, se accompagnate da inconfondibili melodie:

“La musica è un codice internazionale, universale che unisce i popoli d’ogni dove, che affina la sensibilità delle persone, che fa insomma, cultura. E la cultura è l’unico mezzo che si ha per cambiare la società e spezzare quelle robuste catene che la rendono prigioniera dell’indifferenza e dell’ignoranza.”   

Cor a Cor non si limiterà a partecipare alla piazzaincantata tant’è vero che nei giorni 20-21-22 maggio sarà a Milano per la seconda edizione di Cromatica, il festival nazionale dei cori LGBT d’Italia. Nell’attesa dell’evento del prossimo mese, il gruppo si tiene comunque pronto a sabato, orgoglioso di contribuire, in qualità di unico coro gay, alla realizzazione di uno straordinario concerto durante il quale, sotto la direzione dei maestri Sergio Siminovich e Ciro  Caravano, tante voci si uniranno fino a diventarne una soltanto.

Il pubblico potrà assistere alla manifestazione musicale che prenderà avvio, dopo un’intensa mattinata di prove, alle ore 17:00, grazie a un grande schermo televisivo che sarà predisposto nella zona antistante il Palazzo Reale e la Piazza Trieste e Trento.

Anna Gilda Scafaro

CONDIVIDI
Articolo precedenteSei miliardi di euro per deportare i rifugiati in Turchia
Articolo successivoSassuolo, realtà del pallone nostrano
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, Anna Gilda Scafaro aspira a diventare una buona insegnante e una valida giornalista. Appassionata di scrittura e amante dei libri, nutre un forte interesse per l’Arte in tutte le sue sfaccettature più belle e complicate. Sogna di visitare i più rinomati musei europei e mondiali e di viaggiare alla scoperta delle storie più arcane e affascinanti che si celano nel cuore delle grandi e piccole città. Attualmente scrive per Libero Pensiero News, occupandosi della sezione Cultura.

NESSUN COMMENTO