Napoli, sconfitto l’Hellas Verona per 3-0

0
187
Napoli - Hellas Verona 3-0

Dopo una settimana carica di polemiche per la squalifica di Higuaìn e con nervosismo alle stelle per la sconfitta di Udine che allontana sempre di più i suoi sogni scudetto, il Napoli è tornato al San Paolo contro l’Hellas Verona.

Stadio pieno come nelle migliori occasioni per spingere gli azzurri a non mollare. I partenopei partono con Chiriches al posto di Koulibaly, David Lopez al posto di Allan e Manolo Gabbiadini nel delicatissimo compito di sostituire Gonzalo Higuaìn al centro dell’attacco. Il Verona non schiera sin dal primo minuto Pazzini con il palese tentativo di non sbilanciare troppo la squadra e tentare di strappare almeno un miracoloso pareggio.

Le fasi iniziali del match sono state abbastanza confusionarie anche se il Napoli colpisce comunque un palo al 9’ su calcio di punizione di Lorenzo Insigne. Al 14’ secondo legno centrato questa volta da Manolo Gabbiadini pescato splendidamente da Hamsik al centro dell’area di rigore avversaria. Passano alcuni minuti e giunge un’altra occasione clamorosa per Manolo Gabbiadini che su assist di un ispiratissimo Callejon. Solo un miracolo dell’estremo difensore del Verona, Gollini, nega il goal a Gabbiadini che vuole il goal a tutti i costi. Al 22’ si segnala l’ammonizione per Albiol per aver protestato per un presunto fallo ai suoi danni in area di rigore. Albiol si è lamentato per una strattonata con rottura del la sua casacca.

Le occasioni a favore del Napoli si susseguono a ritmo sempre maggiore e, dopo l’ennesimo spreco di David Lopez che tira a lato dopo un bell’assist dell’onnipresente Callejon, raggiunge il vantaggio: Manolo Gabbiadini insacca di testa dopo un’azione partita da Hamsik, che pesca Callejon, il quale tenta di sorprendere sul secondo palo il portiere avversario che si oppone. Semplice il tap-in  di Gabbiadini che porta in vantaggio il Napoli e il San Paolo esplode di gioia.

Al 45’ ancora Gabbiadini lanciato da Hamsik viene steso da Souprayen. Chiara occasione da rete, quindi rosso diretto per il difensore del Verona e rigore per il Napoli che viene trasformato da Lorenzo Insigne. Si va quindi al riposo sul risultato di 2-0 per il Napoli.

La ripresa è abbastanza pigra da parte di entrambe le formazioni. Spicca solo la splendida azione che porta al terzo goal del Napoli : al 70’ El Kaddouri lanciato da Hysaj si libera bene e serve un assist perfetto per Callejon che, implacabile segna la terza rete. Lo spagnolo è stato senza dubbio il migliore in campo.

Splendida risposta del Napoli, quindi, al San Paolo. Con voglia e carattere il Napoli tiene ancora matematicamente vive le possibilità di lottare ancora per il primo posto e tenere ancora alla larga la terza in classifica.

LE PAGELLE

Reina: N.G. inoperoso, praticamente ha allungato il riposo dopo il piccolo infortunio

Ghoulam: 6. Non è quello di sempre, qualche azione confusa di troppo ed alcune discese del Verona sono dalla sua parte. Sostituito da Strinic all’87’ N.G.

Chiriches: 6. Ordinato, si becca un’ammonizione ma disputa una gara attenta.

Albiol: 5,5. Mezzo voto in meno per la reazione eccessiva nell’occasione del fallo lamentato, che gli costa l’ammonizione.

Hysaj: 6,5. Buona partita dell’esterno del Napoli. Ha voglia di proporsi in avanti e cade in un paio di occasioni ingenuamente in fuorigioco. Dal suo piede parte l’azione del terzo goal

Hamsik: 6,5. Dai suoi piedi partono le migliori azioni. Sostituito al 79’ da Chalobah (N.G.)

Jorginho: 6. Buona prestazione del centrocampista che non trova ostacoli degni

David Lopez: 6. Prova sufficiente per quantità dell’incontrista del Napoli. Sciupa anche una buona occasione.

Insigne: 6,5. Non al massimo, sbaglia molti appoggi ma ha il merito di segnare un rigore molto importante che chiude il match, oltre al palo preso su un bel calcio di punizione.

Gabbiadini: 7. Puntuale all’appuntamento con il goal che gli chiedevano i tifosi. Non era facile per lui sostituire il marziano Higuaìn, ma se la cava alla grande. Sostituito da El Kaddouri a venti minuti dalla fine che si merita un bel 6,5 per lo splendido assist per Callejon in occasione del terzo goal.

Callejon: 7,5. Goal, assist e tagli perfetti. E’ diventato uno dei migliori in europa nel suo ruolo. Nella corsa finale del Napoli potrà risultare determinante.

Salvatore Annona

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteImmigrazione in Russia: il muro dell’Artico
Articolo successivoLega Pro: sconfitta di rigore per la Casertana
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).

NESSUN COMMENTO