Guidi, Vespa, il papa e Bertone: la settimana di Satire Wars

0
314
guidi

Tanto tanto tempo fa in una galassia molto lontana è tempo di dimissioni! In tv c’è un figlio di mafioso che presenta il suo libro, il papa parla di sesso, ed m5s si vanta della sua onestà: è il caos! Tutti sono allo sbando finché non chiedono al ministro “La preghiamo, ci Guidi”, ma lei non sopporta la responsabilità, chiama il ragazzo per un consiglio ed il resto è storia nota.

Insomma, tante novità nella migliore rubrica di satira del webe casualmente anche l’unica-, ma passiamo subito alla nostra top ten!

Alla numero 10 quei bricconcelli dell’Isis non sanno proprio come divertirsi e lanciano un nuovo gioco che, secondo molti animatori, potrebbe rivoluzionare il mondo del divertimento estivo (e non). Una vera e propria bomba da chi proprio non ti aspetti. Grazie Lercio.

guidi

Nel frattempo i preti cattolici non giocano al “Riconosci tuo marito dalla sassata” e bigottamente, mentre il papa parla di sesso, vanno in controtendenza dimostrando di non saper proprio come ingraziarsi il capo alla numero 9 di Lercio.

9 - preti

Parli di papa, bigotti e religiosi ultra-radicali e ti si propone gente simile alla numero 8 di Lercio. Parliamo proprio di loro: quelli che vogliono recidere il legame Stato-mafia, si tagliano lo stipendio e, a furia di dichiarazioni senza seguito, ne fanno una su cui già si sono avviati bene i governi precedenti. Promessa facile da mantenere proseguendo su questa scia qualora passassero al governo.

8 grillo

Seguendo la falsariga religiosa e dei sottomessi al capo –no, non parliamo di Forza Italia-,  il papa, sentendo la precisazione dei missionari ed aver detto “Il sesso è un dono di dio“, non le manda a dire ai divorziati alla numero 7 di Kotiomkin.

7 papa

Nel frattempo, alla numero 6 di Kotiomkin e dalla folla che ascolta Francesco, un uomo, senza che nessuno lo Guidi, dice la sua.

7 papa bis

A Francesco, però, non bastava parlare ed ha voluto strafare e, un po’ come fanno i politici quando esagerano nei comizi, fa dichiarazioni definitive, ma Kotiomkin non ci sta ed è molto più pragmatico del Pontefice alla numero 6.

6 gay

In questi giorni si parla tanto dei presunti favori del ministro Guidi al fidanzato, ma nessuno parla della partnership commerciale Vespa-Mafia. Si parla di marketing di alto livello alla numero 5 di Lercio.

5 - vespa

Parlando di partnership, è forse giunta al termine quella fra Studio Aperto e gran parte del mondo del fancazzismo vip. Sì, perché pare accertato che da qualche mese non ci sia più un litigio fra personaggi noti di piccolo e grande schermo ed il “tg” di Italia Uno sia sull’orlo del baratro. Tutta la solidarietà di Libero Pensiero News ai colleghi dopo la notizia di Lercio alla numero 4.

4 - studio aperto

Ma torniamo alla religione perché ci sono dei primati e delle soddisfazioni che vanno raccontate. Non bastava, infatti, al Cardinal Bertone che dallo spazio si vedesse meglio il suo attico che la muraglia cinese, ha voluto esagerare. Chapeau alla numero 3 di Spinoza.

3 bertone

Intanto l’Egitto cambia solo la millesima versione sulla morte di Regeni; così giusto per farci sentire a casa e, vista la moda vintage, farci ricordare quel bel sapore di Prima Repubblica e di misteri irrisolti all’italiana, ereditati dalla Seconda Repubblica previa G8 di Genova in maniera ineccepibile. D’altronde come recitava quello slogan italiano? “Dove c’è scandalo irrisolto, c’è casa”. Così, Kotiomkin alla numero 2.

2 diaz

Alla numero 1 lei! La regina della settimana, l’unica vera compagna rimasta in Italia! Come perché? Dove la trovate voi oggi una così di sinistra da farsi beccare mentre è al cellulare per fare un “favore” al fidanzatino e fa parlare tutti del referendum sulle trivelle di cui si erano dimenticati anche quelli del Pd fra un “Siamo per il no, il bo ed il forse”? Definire quelli di Spinoza geni per queste perle sarebbe un eufemismo. Chapeau, master of bomberZ!1 ter spinoza 1 spinoza 1 bis - spinoza

E proprio parlando di leader, di immagini, di sorrisi strappati e, per conseguenza, anche un po’ di favole: eccone una immortalata in questa vignetta. Sperando che Ranieri ci Guidi alla vittoria, vi raccontiamo questa storia: C’era una volta..

0

Go foxes!

Appuntamento alla prossima settimana con l’ennesimo numero di Satire Wars!

Ferdinando Paciolla

NESSUN COMMENTO