La scuola Diaz ricorda Pino Daniele

0
195

Correvano gli anni 70 quando un ragazzino dai capelli arruffati  e la chitarra sulla spalla si diplomava all’istituto di ragioneria Diaz in via Tribunali.

Non sapeva che di lì a poco sarebbe diventato, insieme alle sue canzoni, un’icona per Napoli e non solo. Quel giovanotto era Pino Daniele: il suo ricordo è ancora vivo e la sua scuola Diaz, che ad oggi è accorpata con l’istituto “Elena di Savoia”, gli rende omaggio dedicandogli un’aula che porta il suo nome.

Durante l’inaugurazione è intervenuto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: «Napoli sta ricordando Pino con una spontaneità e una passione che si dà solo alle persone che diventano immortali grazie alla loro musica e alla loro cultura». Presente in sala Nello Daniele, fratello di Pino.

Oltre alla targa in suo onore, la scuola ha realizzato una vera e propria mostra che traccia il percorso scolastico di Pino: dalle pagelle, il diploma di licenza media, i registri in cui compaiono le sue presenze, ai certificati firmati dalla zia Bianca.

All’evento non sono mancate le esibizioni degli alunni dell’istituto, che hanno contribuito cantando e suonando le canzoni più celebri dell’artista. Il 4 gennaio 2015 è scomparsa la voce di Napoli. Da quel giorno è  stato un susseguirsi di iniziative importanti per non dimenticare: a lui è stata intitolata anche una strada, infatti la vecchia via Donnalbina è stata sostituita da via Pino Daniele.

Un uomo che ci ha fatto sognare e che continuerà a farlo in eterno… “Je sto vicino a te…”

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Articolo precedentePodemos, bufera sui finanziamenti stranieri
Articolo successivoEmergenza Caccioppoli: la scuola non riesce ad ospitare tutti
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.

NESSUN COMMENTO