Area di sgambamento per cani Parco Pinocchio

0
121

Al Parco Pinocchio è stato dato inizio ai lavori per la progettazione di un’area di sgambamento per cani. La sua realizzazione è prevista entro fine mese.

 

A partire da venerdì 15 Aprile, il Parco Pinocchio di Salerno situato nei pressi di Piazza Montpellier – Lungoirno, è diventato oggetto di lavori per la realizzazione di un’area di sgambamento per cani che, sarà accessibile entro la fine del mese, tempo previsto per il termine dei lavori. Ad annunciarlo è stato il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli il quale, in seguito ad un sopralluogo avvenuto nella mattinata di venerdì, ha postato sul suo profilo Facebook le foto del Parco Pinocchio, (qui il post ) e ha espressamente dichiarato:

sindaco-4“Abbiamo pensato di destinare una zona del parco attualmente non utilizzata alla realizzazione di uno spazio per gli animali dove saranno sistemate anche delle panchine e cestini gettacarte. Questa mattina abbiamo dato inizio ai lavori, che saranno ultimati in un mese circa.”

 

 

 

 

Già in precedenza, in seguito ad alcune polemiche sorte riguardo la presenza degli animali nelle aree verdi urbane, il Parco Mercatello ha visto l’inaugurazione,da parte del Comune di Salerno, di un’area di sgambamento per cani di circa cinquecento metri quadrati, dotata di pubblica illuminazione, recinzione, panchine, cestini e, con un’area di accesso indipendente dalle altre. Ora sarà il Parco Pinocchio ad ospitare un’area verde recintata,dotata di panchine e di contenitori per rifiuti, destinata all’ accesso dei cani i quali, potranno essere lasciati liberi sotto l’occhio vigile dei loro padroni. La costruzione di tale area, oltremodo, permetterà di rivitalizzare una zona del Parco attualmente inutilizzata.

Evidenti le reazioni dei cittadini, i quali sembrano aver accolto gradevolmente l’iniziativa presa dal primo cittadino. Infatti, la realizzazione dell’area di sgambamento cercherà di venire incontro alle esigenze di tutti. Istituire un’apposito spazio destinato alla sgambatura dei cani, potrà garantire il benessere e la sicurezza degli animali, ma anche evitare che i padroni vadano in cerca di spazi urbani non recintati.

Dunque, un servizio che si aggiunge alle aree già inaugurate e che presta nuovamente la sua attenzione alla sensibilità sociale nei riguardi degli animali, che permetterà una messa in sicurezza sia per i nostri amici a quattro zampe sia per i concittadini frequentatori del Parco.

Federica Pia Mendicino

NESSUN COMMENTO