PAN, Giornata Mondiale della Terra

0
235
pan
pan

Dal 21 al 23 Aprile si terrà al PAN, il Palazzo delle Arti di Napoli, la terza edizione di Happy “eARTh DayS” dedicato alla Terra. L’evento è stato organizzato e promosso dall’associazione ArtStudio’93.

ArtStudio’93 ha trovato un modo dinamico – grazie anche all’ospitalità del Pan – per sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto e alla tutela dell’ ambiente. Lo fa attraverso una disciplina che può influenzare positivamente la popolazione: l’arte.

Il tema delle giornate sarà  “ Le Voci della Terra – macro e micro ecologie”. Questa tre giorni sarà accompagnata da laboratori, conferenze, performance di musica e di danza, non mancheranno degustazioni e tanto altro ancora. L’evento è totalmente gratuito e gli invitati dovranno raggiungere, rigorosamente, il pan in bici o a piedi.

Sarà presente all’evento, il sindaco Luigi De Magistris, l’assessore all’ambiente Raffaele Del Giudice, l’assessore delle Politiche Giovanili Alessandra Clemente, la Presidente del Fai Campania Maria Rosaria de Divitiis e infine il rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Lucio D’alessandro. Quest’ultimo sarà  anche il portavoce dei ragazzi del liceo artistico e coreutico. Questi  intratterranno il pubblico con esibizioni di danza contemporanea mentre i ragazzi dell’artistico realizzeranno “l’Albero della vita”, uno scheletro realizzato con legni e materiali di riciclo. Una giuria selezionata dall’ArtStudio’93 decreterà il migliore tra gli artisti emergenti, il primo classificato si aggiudicherà il Premio Happy Earth Day 2016. 

Un altro ospite interessante sarà Maurizio Capone, musicista e inventore di strumenti musicali realizzati solo con materiali di riciclo. E ancora, verranno allestiti laboratori per i bambini per sensibilizzarli all’educazione alimentare e alla spesa sostenibile realizzato e curato dall’associazione Agrigiochiamo.

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLega Pro: la Casertana vince e avvicina i play-off
Articolo successivoSatire Wars: ciaone, ti faccio un quorum così!
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.

NESSUN COMMENTO