Casalnuovo, i comitati: ”Il sindaco Pelliccia ci ha voltato le spalle”

0
1902

A Casalnuovo, a poco più di un mese dalla grande mobilitazione dei cittadini contro la raffineria Ramoil scoppia la polemica tra il sindaco e i comitati.

«L’amministrazione – dice il portavoce del movimento C’At accis a salut Gabriele Aiello non ha mai preso posizione su Ramoil e quando il sindaco veniva sollecitato sull’argomento reagiva male. I comitati amichevolmente hanno più volte chiesto, all’ente comunale gli atti relativi alle autorizzazioni di Ramoil, ma il sindaco ha risposto che non aveva alcuna documentazione esaustiva a riguardo».

Aiello poi attacca: «E’ mai possibile che il comune di Casalnuovo non abbia i documenti del più grande insediamento industriale del territorio? Questa cosa è impossibile!
A questo punto  ci sembra abbastanza evidente la chiusura del sindaco che gira le spalle ai comitati, quindi ai cittadini. Dobbiamo riconoscere invece un atteggiamento collaborativo della Ramoil nei confronti dei comitati – conclude Aiello.

Dunque, un attacco frontale quello lanciato dal giovane Gabriele Aiello al primo cittadino di Casalnuovo, il quale, tuttavia ha il merito di essersi adoperato accogliendo la richiesta dei comitati per l’istituzione dell’osservatorio ambientale comunale che a breve dovrebbe prendere il via. Staremo a vedere se e come il sindaco, Massimo Pelliccia vorrà replicare.

Pasquale De Laurentis
p.delaurentis@liberopensiero.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalerno, la Salute scende in piazza
Articolo successivoUcciso in strada, a Napoli si continua a sparare
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO