Salvati tre gattini rimasti intrappolati in un tubo

0
1334

Tre gattini dell’età di 2 mesi sono rimasti intrappolati in un condotto di aerazione di un locale commerciale sito in Via Alfieri a Cava De’ Tirreni.

Gattini Salvati Cava De' TirreniDopo le tante segnalazioni da parte dei commercianti e dei residenti, che hanno mobilitato Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Polizia di Stato, alcuni cittadini volenterosi e animalisti sono intervenuti dall’esterno del locale per cercare di estrarre i cuccioli dall’interno del condotto. Per fortuna, dopo alcuni tentativi, è stato recuperato uno dei tre gattini, successivamente chiamato Salvo ed adottato grazie all’aiuto di un’associazione animalista locale.
Dopo svariati tentativi di cattura degli altri due gattini, sono state chieste alla proprietaria le chiavi per poter aprire la serranda e autorizzazione per iniziare i lavori di rimozione delle piastrelle. Dopo un’intera giornata passata ad aspettare la proprietaria e altri tentativi di cattura dall’esterno, finalmente, i cittadini sono riusciti ad entrare all’interno del locale e ad iniziare l’intervento edile.
Dopo i primi interventi alla parete comunicante con l’esterno del locale, grazie all’aiuto di una commerciante della zona e di una mini-telecamera (utilizzata per osservare gli spostamenti dei gattini), è stata catturata la seconda gattina, successivamente anch’essa adottata.
Dopo alcuni interventi alla pavimentazione del locale si è cercato di catturare il terzo gattino, operazione che però, purtroppo, non è andata per il verso giusto.
Senza perdere le speranze, la mattina del 22 Aprile si è cercato di nuovo di recuperare il terzo gattino, questa volta però tutto è andato per il verso giusto.
Questo purtroppo accade ogni giorno a causa della mancata campagna di sterilizzazione felina da parte degli organi competenti. Per fortuna, però, l’Associazione Animalista Venganch’io Cavese sta portando avanti questo tipo di interventi (nonostante non abbia a disposizione una struttura per le degenze post-ricovero ne alcun tipo di sovvenzioni) con note difficoltà economiche. Questo perché il 90% delle sterilizzazioni effettuate da Venganch’io sul territorio Cavese sono a spese delle persone che si occupano delle colonie feline e dell’associazione stessa.
Soltanto il restante 10% è stato effettuato dall’ASL, che attualmente, a causa della mancanza dei farmaci necessari, ha fermato tutti gli interventi di sterilizzazione e anche quando attivi rimangono inutili dato il numero irrisorio. Ad oggi si contano ben 140 gatti sterilizzati dall’associazione Venganch’io Cavese nell’arco degli ultimi 9 mesi.
Chi volesse contribuire può contattare l’Associazione Venganch’io al numero ‪389/2420780‬ oppure su Facebook.
Emanuele Della Rocca

NESSUN COMMENTO