Stadio San Paolo, a luglio parte il restyling

0
731
stadio
stadio

Lo Stadio San Paolo cambia volto. Lo dichiara l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello.

Nel progetto  sono stati investiti circa 25 milioni di euro. I lavori di manutenzione e restyling  dovrebbero iniziare a luglio: Verranno introdotti dei maxi schermi, tabelloni luminosi e led esterni. E’ prevista una nuova area parcheggio, un sistema di telecamere di sorveglianza e restyling dei bagni, spogliatoi e palestre. Inoltre, sarà rimessa a nuovo la pista di atletica, adeguata alle norme Coni. Un’altra  delle tante novità previste è che al piano parteciperanno tre tirocinanti del progetto Garanzia Giovani: Simona Fiorenza, Ilaria Iuliano e Vincenzio Spalice.
Il San Paolo che è il secondo stadio più grande d’Italia, dunque, verrà stravolto totalmente nella sua struttura. I tifosi dovranno abituarsi ad uno stadio  moderno e multifunzionale che potrà ospitare 55 mila spettatori.
Colui che ha smosso la situazione, prendendone le redini,  è stato il sindaco di Napoli – Luigi De Magistris che, autonomamente insieme ai tecnici di Coni, Coni Servizi e Credito Sportivo ha effettuato un primo sopralluogo stabilendo gli interventi di manutenzione che avrebbero dovuto avere la precedenza. L’obiettivo del Comune è quello di completare i lavori in vista delle Universiadi.  Entro e non oltre il 2019 lo stadio sarà pronto.

Maria Baldares

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalvati tre gattini rimasti intrappolati in un tubo
Articolo successivoIl Premier Matteo Renzi a Napoli, non mancano le contestazioni
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.

NESSUN COMMENTO