Coda e Donnarumma fanno 26 e asfaltano il Livorno

0
405

Il Livorno si schianta contro la Salernitana che si impone per 3-1. I Granata vengono trascinati alla vittoria  dai propri bombers, Donnarumma e Coda, arrivati, insieme, a quota 26 gol.

A Salerno forse è tornato a splendere il sole dopo la bella vittoria dei beniamini di casa all’Arechi contro una delle dirette concorrenti per il posto che garantirebbe la salvezza e la partecipazione al campionato di serie B 2016/2017. Il Livorno arriva nella città d’Ippocrate  con nella borsa poche certezze e i tanti rimpianti di una stagione ormai gettata alle ortiche. La Salernitana vede il traguardo più vicino, ad una distanza di soli due punti, grazie, anche, alla collaborazione della Virtus Entella che ha battuto di misura il Latina e ai 5 punti di penalizzazione inflitti al Lanciano che ora staziona al terzultimo posto. Nonostante le scelte, spesso discutibili, di Menichini di posizionare in campo un modulo con una difesa a 5 in situazioni in cui vi è necessità di fare risultato, questa volta l’inserimento di Coda dall’inizio (lasciato a riposo contro il Vicenza), coadiuvato da Donnarumma, ha prodotto i suoi risultati. La punta di Cava De’ Tirreni ha segnato il suo 15esimo gol in campionato risultando il quarto attaccante più prolifico della Serie, mentre l’ex Teramo ha siglato la sua 11esima marcatura.

170321760-29b95360-e2f1-4889-8186-f56134318ea9.jpg.pagespeed.ce.PYX4f2Dd5F

Ed è proprio il talentino di Torre Annunziata ad aprire le marcature all’Arechi. Gli bastano appena 30 secondi per infilare Pinsoglio con un colpo di testa a sfruttare il corner di Gatto. Solo al 16′ il Livorno si affaccia nell’area dei padroni di casa con Vantaggiato che, giunto davanti a Terracciano, sbaglia facendosi ipnotizzare dall’estremo difensore Granata. Risponde la Salernitana con Gatto che, però, si fa anticipare da Pinsoglio. A questo punto il Livorno diventa più pericoloso con un paio di conclusioni da fuori tra cui una direttamente sul palo. I ragazzi di Menichini, tuttavia, mettono un bel punto esclamativo al 31′ proprio con Coda che spara un siluro che batte il portiere Livornese sfruttando un errore in fase di rinvio di Antonini. L’assedio continua, anche se intervallato dal rigore assai generosamente concesso dal direttore di gara e trasformato da Vantaggiato. La pratica viene chiusa al 59′ da Zito che, entrato appena sei minuti prima, riceve palla in area da Coda e di prima spara un diagonale che oltrepassa la linea: inutile l’intervento disperato dei difensori del Livorno. Al 64′ la follia di Odjer che entra a piedi uniti su un avversario rimediando l’ennesimo rosso del suo campionato. Pochi brividi per i Granata prima del triplice fischio che sancisce la salita in zona playout a due punti dalla salvezza. Il prossimo step è Ascoli mentre parallelamente il Modena (in zona playout a pari punti con la Salernitana) è impegnata contro il Crotone, mentre Latina e Vicenza devono fronteggiare rispettivamente Spezia e Brescia. L’impegno meno oneroso spetta alla squadra del presidente Lotito che dovrà sfruttare questa ghiotta occasione per centrare l’obiettivo stagionale.

Vincenzo Marotta

NESSUN COMMENTO