Fantabreak: i consigli per la 36^ giornata

0
178
fantabreak

Salve a tutti amici di Fantabreak, eccoci per gli ormai soliti consigli, perciò iniziamo con il solito sabato. Alle 18:00 Udinese vs Torino: per questo anticipo dal sapore mediocre, con ormai più nulla da chiedere al campionato, se non raggiungere qualche posizione favorevole nella prossima Coppa Italia, formazioni quasi tipo, causa squalificati: Zapata (Udinese) ed infortunati che purtroppo abbondano infatti: Di Natale (Udinese) D. Avelar, Immobile, Obi (Torino). Quindi consigliamo il trittico mediano friulano: Kuzmanovic, Badu, Fernandes favorevole alla sufficienzama soprattutto la regia granata con Baselli, che con i suoi illuminanti lanci può lanciare i consigliati, causa lentezza difesa friulana perciò sconsigliata la coppia Martinez Belotti.

Per poi passare alle 20:45 con Chievo Verona vs  Fiorentina: pochissime pretese verso questo match, dato che i clivensi sono ormai salvi e i gigliati non temono i rossoneri a loro dietro stanti. Perciò da evitare qualsiasi componente della difesa clivense, di movimento e non, per puntare su Bernardeschi, rischiando anche Zarate dato che è in ballottaggio col titolare Ilicic, ma soprattutto, ed è quasi un ordine, quello di schierare Tello dato che sulla sua fascia troverà il non irrresistibile e da evitare di schierare il clivense Gobbi.

Arrivando alla domenica che si apre alle 12:30 con Juventus vs Carpi: partita da passerella per i bianconeri perciò in campo chi ha giocato poco e meno, ma soprattutto consigliamo Hernanes da molti non ancora visto come Mr. X, e voglioso di smentire tutti, ma in casa juventina occhio anche a Pereyra alle spalle delle punte, in totale propensione offensiva. Riguardo il Carpi, assolutamente portiere e difensori, ma rilanciamo con la nomination per Verdi e Pasciuti.

Passiamo alle 15:00 con:

Empoli vs Bologna

Partita la cui utilità è il mettersi in vetrina per i soliti giovani, desiderosi di cambiare palcoscenico, sperando in qualcuno più aulico, Saponara e Zielinski per fare due nomi, per poi puntare sull’immortale Big Mac alla storia Maccarone, che beneficerà del supporto del consigliato Pucciarelli. Per i felsinei occhio alla voglia di rivincita del consigliato Floccari, galvanizzato anche da una recente cinquina in amichevole contro la Piccardo & Favorè, squadra di promozione.

Milan vs Frosinone

Con un Milan in totale confusione ed un Frosinone già in serie B, si rivede per i meneghini il giovane e consigliato Jose Mauri che dovrà creare vari bonus, e sembra pure compito facile.  Qualche dubbio in noi risiede verso Honda che si era tanto mostrato inizialmente come Honda anomala ma poi rivelatasi semplicemente da bagnasciuga. Occhio alla coppia offensiva carica di rum quale BABA, cioè Balotelli Bacca che da sempre mostrano ottimo feeling. Per i ciociari consigliamo Paganini su un lento e sconsigliato De Sciglio. Come sempre la sufficienza fissa, quale Sammarco vince la nomination.

Palermo vs Sampdoria

Palermo che vede l’ultimo posto per salvarsi a soli tre punti, occupato dal Carpi che giocherà come già visto contro la Juventus, si lancia all’attacco degli ospiti, non irresistibili e facilmente colpibili dato il pari numero attaccanti siculi e difensori doriani, sconsigliati a prescindere data la loro nota inaffidabilità perché vedi un Cassani nato terzino e posto a fare il terzo di difesa ed un Ranocchia poco certo. Quindi nomination per Vazquez, Quaison e il violinista Gilardino.

Sassuolo vs Hellas Verona

Anche questo match è solo perché in programma ma senza obiettivi dato che gli scaligeri sono in B già da tempo ma giocano senza ansie infatti lo scorso turno vittoriosi contro un rappezzato Milan, ma comunque non danno affidabilità contro squadre ben organizzate quale il Sassuolo che mostra un gioco più fluido organizzato dai suo centrocampisti CONSIGLIATI, in più anche l’ormai solito trittico offensivo è da nomination fissa! Ma da evitare è il portiere emiliano che troverà contro la voglia di Luca Toni di non farla finita con il calcio ma soprattutto quella di un consigliatissimo Gomez, che aspira a squadre migliori.

Lazio vs Inter

Derby tra gemellaggi, quindi si spera in una festa del calcio. Da evitare entrambi i portieri che ben volentieri raccoglieranno la palla da fondo al sacco, perciò consigliamo soprattutto il casalingo e stratosferico Balde Diao Keità che manderà ai pazzi tutti gli avversari favorendo gli altrettanto consigliati Klose e Candreva e favorendo la difesa nerazzurra in tutti i suoi interpreti. Per l’Inter da evitare Medel e Kondogbia costretti come sempre a fare legna in mezzo al campo ed a racimolare qualche malus.

Passiamo al lunedì con alle 19:00

Genoa vs Roma

Il Grifone per voltare pagina dopo la sconfitta di Bologna, schiera i titolarissimi tranne Perin vittima di infortunio letale per la stagione, perciò spazio al giovane Lamina. Da non schierare gli esterni genoani che spesso andranno in difficoltà con gli egiziani romani. Occhio all’ex Burdisso che può colpire su calcio piazzato quindi da schierare mentre da evitare è Sczesny.

Concludendo con le 21:00 con Napoli vs Atalanta

Poiché la speranza è l’ultima a morire il Napoli ambisce ancora al secondo posto, quindi formazione e consigli tipo ma occhio ad Insigne dato in ballottaggio con Mertens, nel caso da rischiare. Ovviamente per l’Atalanta da evitare Sportiello, e tutta la difesa, ma puntare sul trittico schierato alle spalle del consigliato Borriello. Tornando al Napoli da evitare i terzini ma soprattutto Hysaj posto sulla fascia di D’Alessandro a sua volta consigliato, incredibilmente consigliamo di non schierare Reina.

Buon Fantabreak a tutti!

Eugenio Fiorentino

CONDIVIDI
Articolo precedenteBagadur tiene la Salernitana in corsa: ad Ascoli è 2-2
Articolo successivoMaria: il nuovo lavoro del regista Afro de Falco
Eugenio Fiorentino, nato il 3/2/1992 a Napoli, dove ho sempre vissuto. Ho frequentato le scuole presso l'istituto Suore Bethlemite ed ho poi conseguito la licenza liceale presso il X Liceo Scientifico Statale, Elio Vittorini. Sempre promosso a pieni voti. Nel 2010 mi sono iscritto all'istituto Suor Orsola Benincasa, alla facoltà Scienze delle Comunicazioni, conseguendo i primi esami fino al settembre 2011, data in cui a causa di un gravissimo incidente subito ho interrotto gli studi. Dopo un lungo periodo riabilitativo, che tutt'ora sto sostenendo, ho ripreso gli studi nel 2014, conseguendo anche il passaggio al primo esame: Informazione e cultura digitale. Ho praticato molti sport, tra i quali nuoto e calcio a livello agonistico. Ho anche grandi passioni riguardo Musica, Calcio e Motociclismo, ma ultimamente ho avuto modo di apprezzare, anche per vicende personali, tutto l'ambito della riabilitazione neuro-motoria, che è un campo in grande crescita ed espansione.

NESSUN COMMENTO