Ritorna a Napoli il Maggio dei libri

0
608
Il Maggio dei Libri
Il Maggio dei Libri

Ritorna anche quest’anno l’iniziativa nazionale Il Maggio dei Libri, nata nel 2011 e promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Maggio è il mese in cui la natura rifiorisce: sbocciano i fiori e sbocciano anche i libri. Ecco perché è stato scelto questo mese per questa straordinaria iniziativa: essa vuole promuovere la lettura sia come forma di educazione, che come arricchimento culturale, svago e piacere. E quindi l’obiettivo principale è, senza ombra di dubbio, sottolineare il valore sociale, morale, civile e culturale della lettura. 

Il Maggio dei Libri porterà i libri non solo nelle biblioteche e nelle librerie, ma anche in luoghi davvero impensabili come autobus, negozi, cinema e palestre: questo proprio per sottolineare che la cultura e la lettura non sono mai fuori luogo. Ogni posto, anche il più insolito, può diventare sede speciale per un dibattito culturale, uno scambio di opinioni e aggregazione sociale.

Le iniziative nazionali del Maggio dei Libri sono davvero numerose,e ovviamente la Regione Campania non si tira indietro dall’organizzare eventi ed iniziative. Di seguito, alcune delle iniziative davvero imperdibili del Maggio dei Libri:

1 Maggio: presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, alle ore 10.00, è stato possibile ammirare antichi manoscritti, codici e rarità librarie. E in più c’è stato un intenso percorso bibliografico volto a illustrare l’arrivo a Napoli del sovrano Carlo di Borbone.

Il Maggio dei Libri
Biblioteca Nazionale di Napoli

Ogni sabato, dal 7 al 28 maggio: presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, a partire dalle ore 10.00, ci sarà l’iniziativa American Literature Reading Group. Si tratta di incontri di lettura in lingua inglese, incentrati su temi diversi, ma tutti inerenti alla società.

Domenica 8 maggio: a San Giorgio a Cremano, per il terzo anno consecutivo, riprende il progetto “Uguali e diversi. Oltre il muro delle differenze.” Sarà un’intera giornata dedicata allo scambio di libri, presentazione di giovani autori, reading e musica.

Mercoledì 11 maggio: presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, alle ore 15.30, parte il laboratorio di scrittura creativa “Una voce poco fa”, volto a promuovere l’espressività e la creatività di ognuno di noi.

Venerdì 20 maggio: a Via Scarlatti al Vomero, ci sarà lo street festival del libro, con il titolo di “Una giornata leggend…aria”. La giornata si articolerà come una sorta di percorso – visita guidata in compagnia di studenti che leggeranno a voce altra per le strade passi di libri sul tema comune dei luoghi di Napoli.

il Maggio dei Libri
street festival

Giovedì 26 maggio: presso il teatrino della parrocchia dei Missionari dei Sacri Cuori a Secondigliano, in memoria dello scrittore Marcello D’Orta, si assegnerà il “Premio Sgarrupato”. L’iniziativa è promossa dal SELF, il Secondigliano libro festival, che incentiva la lettura e la cultura dei giovani del quartiere.

Ora tocca a noi, scegliere gli eventi del Maggio dei Libri a cui prendere parte.

Per maggiori informazioni

Arianna Spezzaferro

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuentin Tarantino: una sadica simpatia
Articolo successivoAllarme amianto a Nocera Inferiore
Arianna Spezzaferro, nata a Napoli il 12/04/1993, è laureata in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, e presso la medesima studia Filologia Moderna. Amante della cultura umanistica, aspira a diventare un'insegnate di Letteratura italiana, perché crede fermamente di poter trasmettere, in futuro, ai suoi alunni l'interesse vivo per tale disciplina. Attualmente scrive per Libero Pensiero News come coordinatrice della sezione Cultura.

NESSUN COMMENTO