Woody Allen, tra Cafè Society e Amazon

0
227
woody allen

Che Woody Allen sia stato durante la sua carriera un personaggio eclettico e sorprendente lo si sapeva da molto tempo.

Nonostante la sua filmografia, negli ultimi anni, presenti qualche prodotto non proprio all’altezza del suo genio (su tutti Magic in the moonlight ed Irrational Man) in questo periodo il regista newyorkese è più che attivo. Oltre ad aprire il prossimo Festival di Cannes con il suo Cafè Society, opera, a detta dell’autore, con una struttura molto vicina a quella dei migliori romanzi, Allen si è cimentato nella nuova (per lui), quanto avvincente, sfida della serialità televisiva. Commissionata da Amazon a breve uscirà la sua prima serie con due protagoniste d’eccezione: la pop-star Miley Cyrus e l’attrice americana Elaine May, già presente in Criminali da strapazzo dello stesso Allen. Ad affiancarle ci sarà lo stesso regista che tornerà quindi davanti la macchina da presa dopo To Rome with love.woody allen

La serie, ancora senza titolo e ambientata negli anni ’60, sarà composta da sei episodi di mezz’ora l’uno. Non darà però vita, a detta dell’autore, ad un nuovo fenomeno di massa. Cosa più importante però la storia avrà una fine ben definita dopo la prima stagione. La sfida, quindi, sembra essere stata colta con la solita intelligenza da parte del regista che ha ammesso quanto sia stato difficile per lui comprendere e adattare il suo modo di lavorare alle logiche televisive. Per quanto riguarda invece la scelta dell’eccentrica Miley Cyrus, Allen ha dichiarato che la seguiva dai tempi di Hannah Montana e, dopo l’exploit nel mondo della musica, ha compreso una volta per tutte che la ragazza aveva realmente del talento.

Cafè Society, d’altro canto, presenterà nel cast attori del calibro di Jesse Eisemberg, Steve Carrell e Kirsten Stewart. Particolarità di questo progetto è la narrazione, in voice over, dello stesso Allen che ha definito quest’esperienza pari a quella della lettura di un romanzo.

Cafè Society uscirà nelle sale americane il 12 agosto 2016. In Italia probabilmente arriverà nella stagione invernale.

Andrea Piretti

NESSUN COMMENTO