Al Parco Pausilypon è in corso ‘Primavera alla Gaiola’

0
260
Pausilypon

Le giornate miti e assolate della primavera permettono di trascorrere lunghe giornate all’aperto. Napoli a questo si presta perfettamente, rispondendo con le sue attrattive alla domanda di qualsiasi tipologia di turista, anche il più esigente. Per chi preferisce coniugare mare e natura, cultura e relax allora non può perdersi la ‘Primavera alla Gaiola’ un evento che si protrarrà per tutto il mese di maggio 2016 ricco di concerti, visite guidate, itinerari marini e sottomarini nel Parco archeologico Ambientale del Pausilypon.

L’ampio spazio del Parco presenta l’imponente Grotta di Seiano di epoca romana lunga 700 m che congiunge la piana di Bagnoli con il vallone della Gaiola e le antiche vestigia della Villa del Pausilypon, anch’essa di epoca romana. Oltre alla parte abitativa dei resti della villa è possibile ammirare le terme, i giardini, i quartieri per gli addetti ai servizi, le aree per gli spettacoli e, verso il mare, le strutture portuali con gli edifici connessi e il complesso sistema di peschiere ancora ben conservato.

La serata d’apertura dell’evento ‘Primavera alla Gaiola’  del primo maggio ha visto esibirsi  l’Orchestra Acustica Pausilypon con il Concerto per il mare preceduto dalla presentazione del video sull’aerea marina protetta del Parco. Per tutto il mese di maggio quindi – e precisamente dal 7 fino al 29 di maggio – altre serate e giornate evento procederanno secondo degli itinerari marini, pedestri e sottomarini scelti per esaltare la bellezza del luogo e  in tema con l’aria di primavera.

Programma:

Dal 7 maggio
Tra terra e mare
Itinerari a piedi, in snorkeling e barca

14 maggio
Pausilypon: sroria di una riscoperta
Orario: 17.30

21 maggio
Pausilypon: la ceramica svelata
Orario: 17.30

8, 22 e 29 maggio
Archeotour a Posillipo
Orario: 10.30

22 maggio
Gaiola Opern Day – Attivillage
Orario: 10.30

1,8 , 15, 22, 29 maggio
Yogaiola – Yoga alla Gaiola
Orario: 9.30

Informazioni su Primavera alla Gaiola

Prezzo: sottoscrizione libera
Contatti: 0812403235 | info@gaiola.org

Agnese Cavallo

CONDIVIDI
Articolo precedenteFelicia Impastato, la sua storia su RaiUno
Articolo successivoTogOrione Ensamble 2016
Agnese Cavallo, nasce a Napoli il 14 novembre 1985. Da sempre appassionata di classicità, da quando il padre le raccontava i miti greci e l’Odissea in lingua napoletana, decide che la letteratura e le materie umanistiche saranno il suo futuro. Si iscrive, così, al Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Portici (Na) e continua l’esperienza umanistica alla Facoltà di Lettere Moderne della Federico II di Napoli. Consegue la Laurea triennale nel 2013 con 103/110, presentando una tesi sull’opera di Francesco Mastriani “i Vermi. Studi storici sulle classi pericolose in Napoli”, importante giornalista e scrittore di feullitton napoletano di fine ‘800. Il giornalismo, infatti, è da sempre una passione e, quasi, una vera missione. Convinta che i giornalisti siano spesso persone lontane dalla realtà, pronti, più che alla denuncia alla gogna mediatica, nei suoi articoli preferisce una sana soggettività volta all’etica e al sociale anziché un’oggettività moralistica e perbenista. Nel febbraio 2012 inizia la sua esperienza con il giornale “Libero Pensiero” prediligendo il sociale, la cronaca, la cultura e anche la politica. Il suo argomento preferito? Napoli, tra contraddizioni e bellezza.

NESSUN COMMENTO