Autobus ecologici, presto a Napoli

0
342
Autobus

Napoli – Novità dal mondo dei trasporti. Ce lo spiega il sindaco Luigi De Magistris.

<< Dodici nuovi grandi autobus ecologici saranno destinati alle aree periferiche che non sono servite da cumane e metropolitane >>. 

L’emergenza inquinamento determina la necessità di intervenire con le direttive Euro 6  non solo su automobili e mezzi di trasporto privato, ma anche sui servizi pubblici. Per sostenere il progetto ecosostenibile della città di Napoli, l’acquisto da parte dell’azienda dei trasporti ANM di 60 autobus. I nuovi mezzi, oltre ad appartenere alla categoria Euro 6, saranno dotati di tutti i comfort per assicurare ai pendolari il miglior servizio possibile: impianto di climatizzazione, delle pedane a ribalta per accogliere i passeggeri diversamente abili, illuminazione a led, un monitor dove saranno comunicate le notizie utili ai viaggiatori, un sistema di sicurezza e di sorveglianza costituito da cabine anti-intrusione per l’autista e telecamere a circuito chiuso. 

I nuovi autobus saranno impiegati sulla linea R2 da piazza Garibaldi al San Carlo e sulle linee C40 e C30 e, successivamente, cercheranno di rispondere alle esigenze dei pendolari che, abitando in zone periferiche non servite da metropolitana e cumana, subiscono ancora le difficoltà degli spostamenti. << L’acquisto di questi nuovi bus ecologici rientra nell’azione volta a migliorare la vita quotidiana dei cittadini>>,  dichiara l’assessore alla Mobilità del Comune di Napoli, Mario Calabrese.

Realizzati dall’azienda turca ‘OTOKAR Europe’, sono stati acquistati con le risorse economiche cittadine, con il pieno autofinanziamento dell’azienda dei trasporti ANM, “La Regione non ci ha dato un euro” ha annunciato Luigi De Mgistris. 

La prima parte del lotto, 12 nuovi automezzi, saranno in circolazione già da giugno 2016 sulle linee R2, C40 e 130; i rimanenti saranno in funzione entro la fine dell’anno.

Emergenza ambientale, miglioramento del servizio pubblico e ringiovanimento dei mezzi di trasporto, che ormai sono quasi maggiorenni, sono le necessità che hanno spinto all’acquisto. << Per migliorare il servizio di trasporto pubblico bisogna ringiovanire l’eta’ media dei nostri mezzi che si attesta attorno ai 15 anni >>,  spiega l’amministratore unico ANM Alberto Ramaglia.

Lucia Ciruzzi 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Roma e il tennis…che passione!
Articolo successivoPompei e Ercolano: scavi aperti di notte a 2€
Lucia Ciruzzi, classe '94. Convinzione cardine della mia vita è che alla base di ogni cosa debba esserci la curiosità, motore di tutto che spinge l'individuo in territori inesplorati e in cui mai si sarebbe immaginato di entrare. Proprio addentrandomi in questi territori nuovi ho scoperto la passione per la giocoleria e il mondo degli artisti di strada; da qui è nato l'hobby delle bolas, con cui ogni giorno mi esercito nel disperato tentativo di imparare qualcosa. La mia ambizione più grande è quella di diventare una giornalista; in particolar modo sogno di girare il mondo, zaino in spalla e all'avventura, e di scrivere di luoghi, culture e popoli. Da questo desiderio, naturalmente, la mia collaborazione al periodico Libero Pensiero, per il quale scrivo nelle sezioni "Napoli e aree locali" e "Cultura".

NESSUN COMMENTO