Cnsu2016, i candidati di Salerno: Elio Donnarumma

0
228

Manca ormai una settimana alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale Degli Studenti Universitari. Il 18 e 19 Maggio gli studenti saranno chiamati ad esprimersi circa la propria preferenza sui candidati in lizza. Dall’Università Degli Studi di Salerno sono emersi due candidati: Francesco “Basso” Curcio per Link – Liste Indipendenti ed Elio Donnarumma per l’Unione Degli Universitari. A seguire l’intervista a quest’ultimo.

13115673_10207997169239348_1175842729_n-640x412Come mai hai scelto di concorrere?
Elio Donnarumma:”Questa mia nuova esperienza sicuramente richiama quella precedente che mi vede impegnato come rappresentane degli studenti in consiglio didattico nel dipartimento di medicina e chirurgia da più di 3 anni. Questo mio desiderio di migliorare l’ateneo a cui appartengo mi ha spinto verso orizzonti più ampi come il consiglio nazionale degli studenti universitari (cnsu).

Hai sempre fatto parte di quest’organizzazione nazionale o l’hai scoperta da poco?
Risposta non pervenuta.

Quali sono le tue aspettative per il futuro?
Elio Donnarumma:”Le mie aspettative e i miei desideri sono quelli di favorire il più possibile la vita dello studente nel post laurea, e sicuramente la nostra attenzione sarà rivolta anche agli studenti dei corsi di laurea: importanti i nostri punti del programma elettorale in relazione al diritto allo studio. Agevolazioni in merito alle tasse per nuclei familiari con più figli iscritti all’università, a prescindere dall’ateneo; intensificazione e implementazione del servizio pubblico di trasporti; circolarità della cultura con la creazione di portali informatizzati, per permettere a tutti gli studenti di accedere a tutti i testi e i documenti disponibili sul territorio; istituzione di piattaforme di comunicazione tra la popolazione studentesca e i suoi rappresentanti.

Se dovessi essere eletto, cosa ti proponi di fare?
Elio Donnarumma:”La speranza è quella che la popolazione studentesca tutta sia sensibile nei confronti di questa tematica, considerando l’effettivo importanza di avere un rappresentante nazionale, che possa portare i problemi strutturali dei corsi di laurea direttamente all’orecchio del ministro, e perché no, da uno studente del loro stesso ateneo.

Programma: https://www.facebook.com/1727938797453218/photos/pb.1727938797453218.-2207520000.1462882736./1731544733759291/?type=3&theater

 

Elisabetta Lambiase

NESSUN COMMENTO