CNSU, abbiamo intervistato Luca Scognamiglio

0
1358
CNSU
CNSU

Elezioni CNSU 2016′, abbiamo intervistato Luca Scognamiglio – Confederazione degli Studenti.

Il CNSU è un organo ministeriale che vede rappresentati ventotto studenti provenienti da quattro circoscrizioni. E’ di tipo consultivo con parere non vincolante del ministero. E’ il massimo organo politico di rappresentanza studentesca  italiana.

Luca, tu sei candidato, a questo giro, per CNSU, come ti sei avvicinato alla politica studentesca e più strettamente universitaria? << Il mio primo approccio è stato proprio con il CNSU >> – ci spiega Enrico ed aggiunge: << Era il 2010, ero una matricola, mi sono avvicinato durante le elezioni, ho dato una mano durante la campagna di Andrea Sola . Da lì ho iniziato un percorso associativo e in federazione, prima come capogruppo poi come presidente del consiglio degli studenti >>.

Con quali idee vai a candidarti? Come ridare centralità all’organo CNSU? << Il programma si articola in tre punti; lauree abilitanti, come nel caso dell’insegnamento, eliminando il tfa. Instituire un forum nazionale sul diritto di studio e la creazione di un osservatorio post laurea completamente ministeriale >> ed aggiunge: << La centralità un organo del genere la assume tendenzialmente in due modi; con una maggioranza coesa all’interno dell’organo e questo da sicuramente più forza alle richieste che arrivano e in secondo luogo, i rappresentati del CNSU devono portare avanti le instante >>.

I Governi che si sono susseguiti nel corso del tempo hanno prestato poca  – se non nulla – attenzione all’istruzione pubblica, cosa ne pensi? << L’università non è incentivata, non viene vista come un investimento ma un costo che può subire dei tagli. Conviene avere una platea meno consapevole, meno preparata, meno conscia per poi produrre una mano d’opera a basso costo. La politica attuale è vuota a 360°, non ci sono proposte nel settore dell’istruzione pubblica, dalle scuole primarie all’università >>.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTardigradi, i supereroi del mondo animale
Articolo successivoCassonetti a scomparsa, attivi a Napoli
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO