Napoli da record, è Champions

0
Napoli 2015/16

Bentornati al nostro appuntamento con la sintesi delle sfide del Napoli nel campionato italiano di calcio.

Non era facile la partita di ieri. Sarri ne era consapevole ed ha chiamato tutti a sé con grande concentrazione ed unità di intenti per non fallire il traguardo. Bisognava tenere i nervi saldi e non era affatto facile se si pensa che fino al 44′ il Napoli era ancora sullo 0-0 mentre la Roma era già passata in vantaggio con il Milan. Ma è proprio al 44′ che il Napoli sblocca la partita con un goal di rapina di Marek Hamsik che batte il portiere del Frosinone Zappino, che fino a quel momento aveva parato di tutto. Con questo goal il capitano Hamsik raggiunge Diego Armando Maradona nella classifica dei cannonieri del Napoli.

Una volta sbloccato il risultato il Napoli guadagna entusiasmo, coraggio e forza necessarie per aiutare il proprio bomber Gonzalo Higuaìn a raggiungere il record storico di Nordahl. Nella ripresa è il tripudio: Higuaìn segna il primo goal servito da uno splendido assist di Allan, il secondo al 63′ su cross di Callejon. Raggiunto Nordahl.

Al 73′ Higuaìn scrive una delle più belle pagine della storia del calcio italiano. Servito in area a mezza altezza, stoppa di petto ed in semirovesciata segna il goal numero 36 in campionato. Diventa così il miglior realizzatore di sempre in Serie A.

Grande festa al San Paolo per un grande ritorno in Champion League, in una stagione che ha visto il Napoli raggiungere 84 punti in classifica. Altro record, quest’ultimo, da incorniciare. Per la fine del campionato evitiamo le pagelle per dare un bel 10 a tutta la rosa del Napoli ed a mister Sarri per questa splendida cavalcata.

Nel ringraziarvi per averci seguiti sempre numerosi, vi aspettiamo la prossima stagione con le sintesi delle partite di campionato e, finalmente, anche quelle di Champions dove daremo anche una veste grafica rinnovata ed originale alle immagini che accompagneranno gli articoli.

Salvatore Annona

CONDIVIDI
Articolo precedenteLink Napoli, sperperi di denaro alla Federico II. Confederazione: ”Siamo puliti”
Articolo successivoMagnitudo Cagliari sulla Salernitana: 3-0 al Sant’Elia
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).