Campionato, Salvini, m5s e Gomorra: la settimana di Satire Wars

0
1802
campionato

Ta-ta-tà! Tanto tempo fa in una galassia molto molto lontana venivano approvate le unioni civili, il campionato terminava in maniera scontata e l’intergalattica rubrica Satire Wars selezionava un’immagine che faceva raggiungere l’orgasmo a quel gran pezzo di moderato e moderatamente omofobo di Marchini.

“Sijore e sijori”, siamo ancora qui e non vi libererete di noi facilmente! Benvenuti all’ennesimo episodio della rubrica di satira più satirosa del web. Partiamo subito con la nostra top ten …“Sì, che aspetti? Quando c’era lui le ten arrivavano in orario!11!”. “Ma no! Erano i treni”“Zitto zecca rossa! E le foibe?! E i marò”.

Ma partiamo subito dalla posizione numero 10, occupata da Lercio, che ci separa una notizia interessante. Dopo la domanda ironica del comico Alessandro Siani sulla metro di Napoli agli operai “Ma, dopo tutti ‘sti scavi, ho una curiosità: ma la state facendo o la state cercando?”, quei gran geni dell’Isis ci risolvono il problema. Cervelli in fuga …Dalle loro teste. Dura, ad ogni modo, la reazione del segretario leghista “Facciano le metropolitane a casa loro”. Poco male, comunque! Se fosse esploso in luoghi abitati, avrebbe potuto distruggere almeno cinque dei cinquantacinquemila candidati sindaco a Roma.

10 kamikaze

Dario Pi, genio da far impallidire Einstein, riporta anche delle critiche ricevute dagli attentatori da alcuni Imam della zona.

Alla numero 9, ancora Lercio con una battuta simpatica, ma neanche troppo, su Gasparri. Scusateci se facciamo i buonisti del tipo “Non si scherza su certe cose”, ma non se ne può più. Prima o poi il parlamentare di Forza Italia potrebbe pensare che noi lo crediamo stupido per giuoco e non ci sembra il caso e, come se non bastasse, è un po’ come sparare sulla Croce Rossa. Save Gasparri!

9 gasparri

Alla numero 8, il web ed una perla d’alta classe su Gomorra. Questo è il classico “Scuppe del webbe” a cui tutti credono e che a noi fan dei ggentisti piace non poco. A rendere tutto più magico quel pizzico di razzismo che fa scompisciare.

8 gomorra

Alla numero 7, ci giungono news lerce. Sembra che vi sia stato uno scontro fra ambientalisti. Ironia da far cadere un braccio ad Obi Wan Kenobi …Ah, no.

7 ambientalisti

Il bomberone, nonché giornalista professionista ad honorem, resta Matt Granatiero che completa la notizia, dandoci il risultato di uno scontro fra ambientalisti: una pioggia, rigorosamente non acida. Bomber di razza più di Higuain che decide il Campionato, ma ci torneremo dopo.

Alla numero 6, Satiraptus ci parla degli scontri al cimitero di Mosca dai quali, per forza di cose, ci sono dei morti. Ma perché non avete fatto la guerriglia in altra zona? Sapevate che finiva male, dai! Un po’ come la storia di quel terrorista che lanciò una bomba su un cimitero e poi? Poi tutti morti, ma era inevitabile, sijori.

6 cimitero

Prima si parlava di Campionato, no? E Satiraptus stila una classifica di quelle dall’esito scontato, ossia quelli degli espulsi in Italia e, sfortunatamente per Salvini, i risultati sono prevedibili.

5 m5s

Satiraptus, presente anche in quinta posizione, ci delizia con una battuta su Adinolfi, sostenendo che il comico… Politico –scusate (No, Sandro non rivoltarti troppo nella tomba)– si nutra di anime. Beh diciamo che l’appetito non gli “manga”. Roba da nerd, questa, ma, volendo essere pratici, possiamo sostenere (non lui. Non siam mica Ercole!) che, in una coppia, non potrebbe dire “Lei è la mia metà” visto che la sua “lei” al più potrebbe essere un 10%, volendo proprio esagerare.

5 adinolfi

A proposito di sottigliezze e cose invisibili come Adinolfi, quelli di Spinoza ci fanno notare che in Italia abbiamo un nuovo Ministro dello Sviluppo Economico, ma manca la crescita, che è un po’ come avere una mamma senza che esista un bambino.

economia

Ancora Spinoza, ancora Adinolfi. Sembra che il web stia facendo una battuta per ogni suo chilo di peso corporeo… A breve saremo inondati! Ma tranquilli, noi di Satire Wars, stiamo selezionando per voi solo il meglio del peggio!

Immagine

Alla numero 4 ancora Lercio ed ancora Grignani che, dopo essere passato all’onore delle cronache anche nelle ultime settimane per “destinazione San Crispino.. San Crispino bontà“, va ubriaco ad un’asta ed ecco i risultati.

4 grignani

Date una spada laser a Sergio Celiento, per favore! Così magari gli spezza il ditino e la prossima asta non sarà falsata… Falsato come il Campionato di Serie A perché la Juventus RUBANO.

Anche Satiraptus ha un aggiornamento sul cantante milanese.

4 grignani

Reazioni per Grignani che si aggiudica il Monet e dà addosso ad un prete? Arrivano direttamente dalla tastiera di un quarantenne, a cui manca “Pena di morte!!!111!2”, ahinoi. Perla del webbe medaglia di bronzo. Il simile col suo simile, del resto. Di bronzo come alcune facce che scrivono ‘ste frasi.

13230059_1692702080981463_1395373492756835434_n

Alla numero 2, direttamente da Il polemista misterioso, le critiche per l’approvazione delle unioni civili. A parte la gioia di Marchini –non Arfio, che ha più “like” dell’originale anche se distinguerli è faccenda complicata-, che sarà costretto a convalidare le unioni se divenisse sindaco di Roma (se supera solo gli altri 70.000 candidati) mentre ha dichiarato che non le avrebbe ufficializzate per raccattare i voti dell’estrema destra. Alcuni cristiani, in nome dell’amore di Dio, invocano l’islam. Del resto Papa Francesco in questi giorni ha detto “C’è gente che ama di più i gatti e i cani che i propri vicini”, avendo appunto parlato di vicini, non certo dei froci. “Un papa rivoluzionario!!12!”.

2 polemista

Alla numero 1, direttamente dalla pagina uronechannel, l’incontro fra Don Pietro e Don Pietro, o meglio fra Sarri e Sarri. Sì, insomma avete capito!

1 calcio

Avete presente i “92 minuti di applausi” decantati da Fantozzi? Sono stati ideati pensando a quel bomberone, più del capocannoniere del Campionato, di Giacomo Di Palma. Per Miriana D’Amico, invece, i minuti divengono 184 per ovvi motivi.

Alla numero uno dei poeti “d’ogne tempo” mettiamo, ovviamente, Paolone Cannavaro. Artista consumato, capitano del suo Napoli e della sua città, in ogni dove. E la perla arriva direttamente dal suo profilo Instagram. Signori, a mo’ di Paolo, oltre a togliere il cappello, togliete anche i capelli perché qui si sbanca l’internette.

1 - cannavaro

Assieme a quei bomber di Satiraptus, ovviamente, che non possiamo non citare e che pongono una battuta da pietra angolare della satira sul nostro campionato.

1 calcio

In fondo allo nostro trattato, speriamo di far gradito presente ai domini di “Feudalesimo et libertade” allocandoli alla prima positione della nostra humile classificatione.

1 calcio bis

A proposito di Medioevo ed antica Roma, anche i ragazzuoli de “Il triumvirato” ci danno una notizia culturale che va necessariamente collocata alla numero zero perché il primo non sarebbe sufficiente.

romani

Tratto da una storia vera. “E, invece, oggi non ci ridanno nemmeno i Marò. kastah”

Pari merito quel genio di Stefano Bonaventura che, notato dai talent scout di Commenti Memorabili, siamo costretti a riproporvi. Jedi di stoffa sopraffina.

numero 0

Appuntamento alla settimana prossima con l’ennesimo numero di Satire Wars.

Ferdinando Paciolla

NESSUN COMMENTO