Bentornati al nostro appuntamento, l’ultimo, sull’ omaggio al Napoli con il nostro 90 anni di calcio a Napoli.

Chiudiamo questa rubrica ricordando la splendida cavalcata del Napoli nella Coppa Uefa 1988/89 culminata con la splendida vittoria finale che portò nella bacheca del Napoli il trofeo europeo più importante della storia del club azzurro.

Era il 17 maggio 1989. Giornata indelebile nella memoria dei tifosi azzurri. Partita di ritorno della finale di Coppa Uefa, in casa dello Stoccarda. Il Napoli partiva dal prezioso vantaggio ottenuto nella partita di andata dove con un goal di Maradona, su rigore, e con il raddoppio di Careca, ribaltò il momentaneo vantaggio dello Stoccarda con Gaudino che gelò il San Paolo.

La partita di ritorno iniziò per il verso giusto per il Napoli che passò in vantaggio con un goal di Alemao lanciato di contropiede. Tutti ricordano quello stranissimo effetto che prese il pallone dopo il rimpallo con il portiere. Jurgen Klinsmann pareggiò con un colpo di testa da calcio d’angolo mettendo di nuovo in apprensione il tifo azzurro.

Ma il Napoli non impiegò molto per ritornare in vantaggio e gioire. Tiro d’angolo battuto da Maradona, respinta della difesa sullo stesso Maradona che di testa lancia in mischia in area di rigore dove spunta Ciro Ferrara per il 2-1 per gli azzurri. Vittoria quasi certa in quel momento. Il Napoli chiude la gara con uno splendido contropiede: rilancio dall’area di rigore azzurra, spizzata di testa a centrocampo e Maradona che si lancia da solo verso l’area di rigore avversaria. E’ più lento degli avversari Diego, ma lui è furbo e si libera con una agile finta dell’avversario lanciando Careca che con stop e delicatissimo pallonetto segna una rete straordinaria. E’ un trionfo, come esclamò anche Bruno Pizzul nella sua telecronaca. Alla fine la partita terminò 3-3 per due regali fatti dal Napoli ormai già con la testa sul podio.

il 17 Maggio 1989 il Napoli conquistò, quindi, il trofeo europeo più importante della sua storia, raggiunto con una splendida cavalcata durante la quale eliminò anche il forte Bayern Monaco e la Juventus con una storica rimonta (dallo 0-2 a Torino al 3-0 al san Paolo).

Vi ringraziamo per aver seguito numerosissimi questa rubrica sui 90 anni di calcio a Napoli che, speriamo, abbia regalato un’emozione azzurra in tutti voi.

Coppa Uefa 1989
Coppa Uefa 1989

http://www.sscnapoli.it

Salvatore Annona

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’estate non ferma lo sport!
Articolo successivoPannella, Boschi, leghisti e tanto altro nella settimana firmata Satire Wars
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).

NESSUN COMMENTO