Cromatica sbarcherà a Napoli con cor A cor

796
Cromatica

Dopo l’importante presenza all’evento che nel mese di aprile vide Piazza Plebiscito tramutarsi nel suggestivo scenario di uno dei più grandi concerti corali della storia, cor A cor – Napoli Rainbow Choir torna alla ribalta, imponendo la forza emotiva delle sue voci e del suo messaggio a Cromatica, il festival dei cori LGBT di Italia che, dopo il successo della precedente edizione tenutasi a Bologna, ripropone le mille e libere sfumature della sua musica a Milano.

cromaticaLa serata svoltasi sabato all’Auditorium Verdi della Fondazione Cariplo è stata un vero successo, sigillato dalla partecipazione della nota attrice Lella Costa, la quale ha potuto assistere alle performances sorprendenti di cori gay provenienti da tutta la penisola e distintisi sia per la loro abilità tecnica, che per la spiccata sensibilità dimostrata nella scelta dei pezzi cantati; tra di essi si è esibito pure il coro Mani Incantate composto da persone sorde che  hanno intonato, stupendo gli spettatori, un brano in Lingua dei Segni Italiana. Il gruppo partenopeo, invece, si è nuovamente fatto notare, oltre che per la bravura e lo spettacolo canoro messo in scena, per essere stato l’unico coro LGBT del Sud Italia presente a Cromatica.

La notizia vera è però un’altra: come ci ha rivelato uno dei membri di cor A cor – Napoli Rainbow Choir, Gianluca Chianese, grazie all’endorsement di importanti enti, quali la Regione Campania ed Arcigay, il prossimo anno Cromatica sbarcherà a Napoli e sarà “inCantaNapoli”.

L’evento sarà organizzato da i Ken, l’ Associazione Onlus grazie alla quale qualche anno fa è nato lo stesso cor A cor, e sarà sostenuto dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Campania, Assessorato alla Cultura del comune di Napoli,  Assessorato alle Pari Opportunità e alla Cultura di Avellino, comune di San Giorgio a Cremano, Arci Campania, Arcigay Napoli, Consolato generale di Fracia a Napoli e Consolato generale degli Stati Uniti d’America a Napoli. Si tratta di un passo decisivo e profondamente significativo per gli appartenenti al gruppo, i quali finalmente potranno portare nella propria città tutti i colori della voce, senza alcuna distinzione, e farli risuonare attraverso la potenza di un’iniziativa dall’eco nazionale. Non resta che aspettare il 2017: nell’attesa, cor A cor non si fermerà, continuerà a lavorare, a diffondere attraverso l’universale ed imbattibile forza della musica il suo messaggio sociale, diretto dal Maestro Marco Traverso e coordinato da Gerardo Papa e Marco Maria Taglialatela.

Anna Gilda Scafaro

CONDIVIDI
Laureata in Lettere Moderne e specializzanda in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, sogno da sempre di tramutare la mia passione per la Letteratura in un mestiere. Mi emozionano la poesia, gli affreschi e le tinte rosate del tramonto. La scrittura è il mio rifugio, il mezzo con il quale esprimo liberamente la mia essenza e la visione che ho del mondo. Attualmente coordino la sezione Cultura di Libero Pensiero News.