Intervista con Giuseppe Fei, candidato lista DemA

0
674

Giuseppe Fei, giovane studente dell’Università L’Orientale di Napoli e da sempre appassionato di politica è uno dei candidati al consiglio della V Municipalità del comune di Napoli.
Abbiamo incontrato Fei e scambiato quattro chiacchiere:

La rappresentanza studentesca ai tempi del liceo, l’impegno nel sindacato universitario, ora questa candidatura in Municipalità. Possiamo dire che da sempre sei impegnato politicamente?

Sicuramente il mio interesse per la politica nasce al liceo. Erano tempi di grande partecipazione politica soprattutto di contestazione della riforma Moratti e partecipavo a ogni assemblea, manifestazione e incontro sul tema. Tuttavia è all’università che ho cominciato il vero e proprio impegno politico, militando nell’Unione degli Universitari ed essendo stato eletto rappresentante degli studenti all’interno del C.d’a. dell’A.Di.S.U. “l’orientale”. Quindi, posso rispondere che l’interesse sulla politica c’è da sempre, l’impegno da un bel po’.

I punti principali del tuo programma?

I punti principali del mio programma sono:
a)La ricerca e la riqualificazione delle strutture abbandonate nella mia municipalità soprattutto nell’ ottica di creare luoghi di aggregazione per gli abitanti del quartiere, soprattutto per le fasce più giovani.
b)Sviluppo nuove aree verdi nella municipalità. Soprattutto nel mio quartiere l’Arenella abbiamo un sacco di verde inutilizzato. Basti pensare al bosco di via Bernardo Cavallino i cui i progetti per creare un nuovo parco urbano sono finiti nel dimenticatoio.
c)Lo sviluppo del progetto Bilancio Sociale Partecipato allo scopo che siano i cittadini a scegliere come investire una parte dei soldi pubblici.

In che modo, secondo te, Possibile può contribuire alla ricostruzione di un tessuto sociale messo sempre più in crisi dalle politiche del Governo Renzi?

Innanzitutto applicando nei modi più confacenti l’orizzontalità nelle decisioni. I cittadini devono sentirsi non solo informati ma partecipi nelle decisioni. Qualcosa di simile l’abbiamo trovato aderendo al percorso di Rigenerazione con Luigi Felaco candidato al Consiglio comunale. Questo percorso ha portato alla creazione di un programma partecipato definito in riunioni dove esponenti di associazioni e liberi cittadini hanno portato e condiviso le problematiche che affliggono la Città e le loro proposte di soluzione fanno ora parte del programma elettorale . Questo è a mio avviso un buon inizio

La Municipalità per la quale ti sei andato a candidare a detta di molti è quella che ha funzionato meglio negli ultimi anni. Da cittadino ed osservatore esterno quale contributo pensi di poter portare?

Di sicuro si è fatto nel passato un buon lavoro nella mia Municipalità. Tuttavia penso, data la mia storia di rappresentante studentesco, di dare visione alle problematiche giovanili soprattutto in una Municipalità dove i luoghi di svago sono concentrati solo in un quartiere con un drastico calo soprattutto dei punti di aggregazione culturale.

Pasquale De Laurentis
p.delaurentis@liberopensiero.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteESCLUSIVA LP – Intervista al vicepresidente dell’Afro-Napoli Francesco Fasano
Articolo successivoNapoli, continua lo sciopero dei trasporti
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO